Emergenza, 10 letti per il Pronto soccorso dell’Ospedale di Mirandola

Frutto delle iniziative di solidarietà dell’associazione “Aggiungi un posto a tavola” di Finale Emilia, sono già a disposizione del Santa Maria Bianca

Sono arrivati a tempo di record 10 letti oleodinamici messi a disposizione dell’Ospedale di Mirandola dall’Associazione “Aggiungi un posto a tavola” di Finale Emilia, frutto della generosità di tanti cittadini che in passato avevano partecipato alle iniziative di raccolta fondi organizzate dall’associazione.

Non si tratta di donazione al Santa Maria Bianca, ma solo di un “prestito” – un comodato d’uso – e non perché non saranno regalati all’Azienda USL. Anzi, i letti saranno poi destinati alla Casa della Salute di Finale ma oggi, a fronte dell’emergenza, sono stati immediatamente messi a disposizione dell’ospedale – sabato scorso la consegna – per incrementare ulteriormente gli spazi a disposizione dei pazienti mirandolesi covid-19 positivi presso il Pronto soccorso di Mirandola a sostenere il lavoro degli operatori sanitari, che sono grati all’associazione per questo contributo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“In attesa della riapertura della Casa della Salute – chiarisce Arturo Panzanini di ‘Aggiungi un posto a tavola’ – i letti, acquistati alcuni anni fa, sono sempre rimasti a disposizione dei cittadini del territorio, che li potevano richiedere per eventuali necessita legate, ad esempio, alla dimissione dall’ospedale. Adesso però li abbiamo voluti portare al Santa Maria Bianca per offrire un aiuto immediato, e molto concreto, in questa fase di emergenza. Grazie anche a chi ci ha aiutato nella logistica, Castagnoli Trasporti, che sabato mattina si è adoperato per farli arrivare a destinazione”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si toglie la mascherina e sputa ai carabinieri, denunciata insieme al compagno

  • Coronavirus, altri 139 casi a Modena. I decessi salgono a 61

  • Contagio. Sforata quota 10mila positivi, con 800 nuovi casi. "Trend in diminuzione"

  • LE FOTO | Modena, posti di blocco ad est e ovest della città "fantasma"

  • Boato e lieve scossa di terremoto, epicentro a Cavezzo

  • Dalla “spesa di guerra” alla “spesa di conforto”, cambiano gli acquisti da quarantena

Torna su
ModenaToday è in caricamento