Lotta alle zanzare:campagna di comunicazione tramite l’app ZanzaRER per consigli e informazioni

"Zanzare e altri insetti: impara a difenderti" il messaggio della campagna, che sarà veicolata anche sui social. Un video, locandine e opuscoli su come contrastare la diffusione di questi insetti, che possono trasmettere malattie virali pericolose

Conosci, previeni e proteggi: con questo messaggio la Regione Emilia-Romagna invita i cittadini a difendersi dalle zanzare, che alle soglie dell’estate puntualmente si presentano e possono trasmettere malattie virali anche pericolose.

Parte infatti sabato 2 maggio la campagna di comunicazione messa a punto dal Servizio sanitario regionale “Zanzare e altri insetti, impara a difenderti”, che quest’anno si presenta con una novità: una app"ZanzaRER", che fornisce consigli e informazioni utili per facilitare la collaborazione dei cittadini nella lotta alle zanzare.

Con la app infatti è possibile leggere le news in tempo reale e collegarsi direttamente al sito dedicato, ma soprattutto segnalare in forma anonima gli interventi con larvicidi effettuati dai cittadini per poter poi costruire una mappa dei trattamenti sul territorio.

Anche quest’anno è previsto il materiale cartaceo e multimediale informativo come pieghevoli, locandine, opuscoli multilingue e un video informativo, il tutto scaricabile dal sito.

L’attenzione e l’impegno di tutti noi possono fare la differenza- sottolinea l’assessore regionale alle Politiche per la salute, Raffaele Donini-. Perché le istituzioni lavorano con interventi di disinfestazione sulle aree pubbliche, ma è fondamentale adottare anche nelle proprie case comportamenti corretti, a partire dai trattamenti larvicidi, sia per evitare il diffondersi degli insetti sia per proteggersi. Noi- aggiunge Donini-, assieme a Comuni e Aziende sanitarie, abbiamo sempre operato attraverso il Piano regionale arbovirosi, a cui da quest’anno si affianca anche un Piano nazionale, adottato con intesa Stato-Regioni. Il documento-chiude l’assessore - è completamente coerente con il modus operandi della Regione Emilia-Romagna che, peraltro, ha coordinato il gruppo di lavoro nazionale che ha redatto il Piano”.

Obiettivo della campagna regionale è proprio quello di sensibilizzare e informare i cittadinia partire dai rischi: non solo la famigerata zanzara tigre, infatti, può trasmettere virus quali Chiukungunya, Dengue o Zika, ma anche quella comune (del genere Culex) può diffondere malattie come West Nile, mentre i pappataci sono vettori del parassita della Leishmaniosi. 

Le zanzare trasmettono il Covid?

Per quanto riguarda il Coronavirusl’Istituto Superiore di Sanità ha chiarito che, come si legge sul sito  “ad oggi non c’è alcuna evidenza scientifica di una trasmissione attraverso artropodi vettori, quali zecche, zanzare o altri insetti che succhiano il sangue, che invece possono veicolare altri tipi di virus (detti arbovirus), responsabili di malattie completamente diverse dalla Covid-19, come ad esempio la dengue e la febbre gialla”.

Consigli utili

Alle zanzare basta pochissima acqua stagnante per depositare le uova e riprodursi. Per questo è fondamentale eliminare i sottovasi e, dove non è possibile, evitare il ristagno d’acqua al loro interno. Occorre pulire adeguatamente i tombini dei giardini condominiali e coprirli con una zanzariera a rete, evitando che si ostruisca dopo le piogge. È inoltre importante rimuovere sempre gli sfalci d’erba e tenere il giardino pulito, così come non lasciare gli annaffiatoi e i secchi con l’apertura rivolta verso l’alto. Tenere pulite fontane e vasche ornamentali, ed eventualmente introdurvi pesci rossi che sono predatori delle larve di zanzara tigre, sono ulteriori accorgimenti che aiutano ad ostacolare la riproduzione delle zanzare.

Proteggersi dalle punture

La protezione individuale dalle punture è importante per sé stessi e per contrastare l’eventuale diffusione dei virus: all’aperto, in zone ricche di vegetazione, è buona abitudine vestirsi sempre con capi di colore chiaro, preferibilmente a maniche lunghe, e non utilizzare profumi. Per proteggersi dalle punture è inoltre consigliabile usare repellenti sulla pelle e sugli abiti (con cautela nei bambini e nelle donne incinte). Per ridurre la presenza delle zanzare all’interno delle abitazioni si raccomanda l’utilizzo di zanzariere, condizionatori e apparecchi elettroemanatori di insetticidi liquidi o a piastrine e, in quest’ultimo caso, sempre con le finestre aperte.

Se si viaggia all’estero: partire informati

In previsione del ritorno ad una situazione di normalità sul fronte degli spostamenti da Paese a Paese, se si viaggia verso destinazioni dove sono diffuse malattie trasmesse da zanzare, è bene documentarsi prima della partenza negli ambulatori di medicina dei viaggiatori delle Aziende Usl. Al rientro, in caso di febbre o altri sintomi, rivolgersi tempestivamente al proprio medico o ad una struttura ospedaliera.

Nel 2019, in Emilia-Romagna, i casi confermati di Dengue, tutti importati, sono stati 39; i casi importati e confermati di Chikungunya sono stati 4. I casi di infezione da West Nile virus,tutti autoctoni, sono stati 4 (3 forme neuroinvasive, e 1 infezione asintomatica). Non è stato segnalato alcun caso confermato di Zika virus.

L'app "ZanzaRER " è disponibile nella versione Android (versione 5.1 o superiore) e iOS (versione 11 o superiore, quest’ultima dalla prossima settimana).
Per ulteriori approfondimenti, si può consultare il sito della Regione.

Inoltre, è disponibile il numero verde gratuito del Servizio sanitario regionale: 800 033 033. A completare gli strumenti di comunicazione e coinvolgimento, una campagna social che viaggerà anche sulla pagina Facebook della Regione @RegioneEmiliaRomagna.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Referendum sul taglio dei parlamentari: tutto quello che c'è da sapere

  • Covid. Studenti positivi in quattro scuole di Modena e in una di Carpi

  • Focolaio in un bar di Carpi, l'Ausl invita gli avventori a fare il tampone

  • Pullman nel fosso dopo uno scontro con un furgone, grave incidente a Campogalliano

  • Covid, 15 casi a Modena. Oltre la metà da contagio famigliare

  • Covid. La Regione lancia il test gratuito in farmacia per i genitori degli studenti

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ModenaToday è in caricamento