rotate-mobile
Attualità

David Sassoli, oggi un minuto di silenzio in Consiglio. Domani bandiere a mezz'asta

Bandiera dell’Unione europea listata a lutto. Il presidente Poggi, a nome dell’Assemblea, ha ricordato il presidente scomparso: “Credeva nella forza del dialogo”

La seduta del Consiglio comunale di Modena di oggi, giovedì 13 gennaio, si è aperta con un minuto di silenzio in onore di David Sassoli, il presidente del Parlamento europeo scomparso nei giorni scorsi all’età di 65 anni. Per questo motivo, la bandiera dell’Unione europea collocata nella sala consiliare è stata listata a lutto.

A nome dell’Assemblea, il presidente Fabio Poggi ha ricordato Sassoli: “La statura dell’uomo e la cifra del politico sono date nel modo più vero e sincero – ha affermato – dall’emozione e dalle reazioni destate dalla sua scomparsa tra i cittadini”. Poggi, quindi, ne ha sottolineato il modo di intendere la politica: “David sosteneva la politica che non deve essere soltanto lo specchio di quello che ci preoccupa ma che deve costituire il nostro abito rispetto a un mondo che ha bisogno di noi”.

Dopo aver ricordato le radici modenesi di Sassoli, infine, il presidente del Consiglio ha sottolineato l’azione del presidente scomparso per un’Europa sempre più vicina alle comunità e ai territori: “Spiegava che la forza dell’Unione europea sta nel dialogo, non nella guerra, e nel ruolo del Parlamento che non può prescindere dal sostegno dei cittadini, verso cui le istituzioni comunitarie devono rivolgersi in maniera aperta e trasparente”.

Domani invece, così come in tutti gli edifici pubblici, le bandiere nazionale ed europea saranno a mezz’asta in segno di lutto in concomitanza con i funerali di stato. Il lutto nazionale per la scomparsa di Sassoli è stato deliberato dal Consiglio dei ministri.

“David Sassoli – aveva commentato il sindaco – è stato uno dei principali artefici di questa stagione di protagonismo dell’Unione europea nella risposta alle conseguenze della pandemia, con una visione strategica di sviluppo e un ruolo sempre più forte per il Parlamento, l’unica delle istituzioni europee, come ricordava spesso, eletta direttamente dai cittadini”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

David Sassoli, oggi un minuto di silenzio in Consiglio. Domani bandiere a mezz'asta

ModenaToday è in caricamento