Carpi, la Giunta ha proclamato tre giorni di lutto cittadino per le vittime del coronavirus

Da venerdì a domenica. Minuto di raccoglimento il 27 alle 10:30

Tre giorni di lutto cittadino, per i morti da coronavirus: li ha decisi la Giunta comunale di Carpi, e saranno da venerdì 27 a domenica 29 marzo.

Sarà abbrunata la bandiera cittadina al balcone del Municipio e sarà chiesto a tutti, ovunque si trovino, un momento di raccoglimento alle 10:30 di venerdì 27, per unirsi idealmente nel dolore, anche se molti sono in casa e la maggior parte delle attività sono chiuse.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Alle attività aperte, la Giunta chiede appunto di rispettare un minuto di silenzio, per stringersi alle persone, conosciute e non, che hanno perso i loro cari in queste settimane di emergenza Covid-19.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Castelvetro, motociclista si scontra con un trattore e perde la vita

  • Rapina nella villa di Luca Toni, famiglia legata e minacciata con la pistola

  • Nuovo Dpcm a breve: stop anticipato a ristoranti-bar, no al divieto di circolazione

  • Coronavirus, 1.413 contagi in regione. A Modena i numeri raddoppiano

  • Coronavirus. 1.212 nuovi positivi e 14 decessi in regione. Modena prima provincia

  • Contagi, 123 casi nel modenese: 2 in Terapia Intensiva. Quattro decessi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ModenaToday è in caricamento