Neve in Appennino e tanta pioggia in pianura, massima allerta su strade e fiumi

I mezzi spartineve della Provincia sono al lavoro dal pomeriggio di domenica 5 maggio su tutta la rete delle strade provinciali dell'Appennino modenese e in diverse zone collinari. In media finora sono caduti dai 15 ai 25 centimetri di neve con punte di 35 centimetri a Frassinoro lungo la provinciale 324 al passo delle Radici. Gli operatori del servizio Viabilità della Provincia stanno intervenendo in diversi tratti per eliminare rami spezzati caduti sulla strada sotto il peso della neve.

Il Prefetto ha disposto l'attivazione del Centro Coordinamento Soccorsi, con la Protezione Civile già attiva in diversi Comuni.

Nel tardo pomeriggio non si segnalano situazioni particolarmente critiche e tutte le strade provinciali sono percorribili; in alcune zone la pioggia sta progressivamente sciogliendo la neve, mentre in altre, come a Pavullo, sta ancora nevicando intensamente e si circola con gomme da neve o catene. Per tenere pulita la rete delle strade provinciali di montagna, la Provincia dispone quest'anno di 65 spartineve e 14 spargisale di ditte private convenzionate; a questi si aggiungono due turbine di proprietà della Provincia utilizzate in genere per tenere aperte le strade provinciali sul crinale nella zona di Frassinoro in particolare al passo delle Radici.

Vicino a Casona di Marano una parte di una corsia della strada provinciale 4 Fondovalle Panaro si è allagata dall'acqua scesa da un versante a monte della strada; sul posto stanno intervenendo gli operatori provinciali per favorire il deflusso delle acque e regolare il traffico che comunque scorre regolarmente. Il problema è stato risolto intorno alle 18.30.

A Modena in via precauzionale, visti i livelli del torrente Tiepido, è stata chiusa al traffico via Gherbella nel tratto compreso tra via Baccellierato e stradello San Lorenzo. I tecnici del Comune e i volontari di Protezione civile sono sul posto per monitorare la situazione. I tecnici comunali stanno anche togliendo alghe al ponte sul Naviglio in via Munarola per facilitare il deflusso dell'acqua. Proprio sul Naviglio i tecnici avevano lavorato anche nei giorni scorsi per togliere le alghe, ma il maltempo ha creato nuovi accumuli portando a valle molta vegetazione.

Chiusa in serata anche via Curtatona a causa del l'innalzamento del livello del torrente Tiepido in località Fossalta. 

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Modena usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cinque emiliani contagiati, Bonaccini: "Stiamo valutando chiusura di nidi, scuole, impianti sportivi e musei"

  • Trema la pianura, scossa di terremoto MI 3.4 tra Modena e Reggio

  • Coronavirus. Tutte le scuole in Emilia-Romagna chiuse fino al 1 marzo

  • Aggiornamento Coronavirus, la situazione in Emilia-Romagna. "Chi ha dubbi chiami il 118"

  • Un contagio da Coronavirus anche nel modenese, ricoverato al Policlinico

  • Scontro in via Salvo D'Acquisto, l'ambulanza si ribalta

Torna su
ModenaToday è in caricamento