Maranello. L’Italia fiorita giunge al Quirinale, Mattarella: “Grazie per questo senso di comunità

"un segno di buon auspicio per la rinascita del Paese e il ritorno alla normalità” così il Presidente Mattarella commenta l'opera "L'Italia fiorita" realizzata a Maranello all'interno di un giardino condominiale

Lo scorso luglio l’Italia Fiorita, realizzata in un orto condominiale di Gorzano, con il suo messaggio di speranza aveva spopolato, attirando anche tanti curiosi al civico 349 di via Vandelli. Ed ora l’eco di questa piccola, grande iniziativa è arrivato fino a Roma, al Quirinale, sulla scrivania di Sergio Mattarella. Che pochi giorni fa, con una lettera partita dalla sua Segreteria, ha voluto inviare il proprio plauso allo ‘Stivale in fiore’, ringraziando personalmente chi l’ha realizzato – il signor Franco Rabacchi e sua moglie Caterina Bigi – e i residenti che finora l’hanno custodito e valorizzato, trasformandolo in una sorta di ‘focolare’ del quartiere attorno al quale ritrovarsi.

Il Capo dello Stato per iscritto li “ringrazia per averlo reso partecipe della bella iniziativa promossa in occasione dell’emergenza sanitaria” e trova “degna di nota l’idea di allestire nel giardino condominiale la sagome floreale dell’Italia, che vuole essere di buon auspicio per la rinascita del Paese e il ritorno alla normalità”.

Il Presidente della Repubblica esprime poi tutto il proprio “apprezzamento per come siete riusciti a trasformare il lockdown in un’esperienza di vicinato solidale, consolidando nuovi e inediti legami sociali, portatori di un forte senso di comunità”, prima dei “più cordiali saluti” ai coniugi Rabacchi e a tutto il condominio.

“Pochi giorni prima avevo inviato al Presidente Mattarella alcune foto dell’Italia Fiorita e un articolo di giornale che ne aveva parlato in estate - racconta la signora Caterina, prima promotrice dell’opera e moglie di Franco, l’appassionato di giardinaggio che di fatto l’ha realizzata -. Ho inviato tutto per raccomandata con ricevuta di ritorno, giusto per sapere se il Quirinale gli avrebbero dato almeno un’occhiata. Non mi aspettavo una vera e propria risposta, invece pochi giorni dopo nella cassetta della posta ho trovato la lettera del Presidente. È stata una grande soddisfazione, una cosa che ha riempito di orgoglio me, mio marito e tutti condomini. Siamo molto felici di questo apprezzamento, che dimostra che persona semplice, squisita e vicina alla gente sia il nostro Capo dello Stato. Ora questo spirito di solidarietà, vista la situazione, va mantenuto, senza mai mollare e aiutandoci tra noi. E magari la prossima primavera nell’orto condominiale potremo anche sviluppare una nuova idea”.

“E’ un piacere enorme vedere dei nostri concittadini ricevere il plauso del Presidente Mattarella – commenta Luigi Zironi, sindaco di Maranello – a maggior ragione per un’iniziativa che racchiude perfettamente due dei valori che più contraddistinguono la comunità maranellese: lo spirito di responsabilità e la capacità di reagire alle difficoltà”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Emilia-Romagna in zona gialla da domenica: Bonaccini: "No al coprifuoco natalizio"

  • Dpcm Natale 2020, approvato il decreto che vieta gli spostamenti tra regioni e comuni

  • Coronavirus. In regione il 13,8% dei tamponi è positivo. Modena resta la peggiore per nuovi contagi

  • Covid a Modena: scendono rispetto a ieri i nuovi casi. Ancora 11 i decessi

  • Prodotti "non essenziali" accessibili ai clienti, multe per due ipermercati

  • Conferma dal Ministero, l'Emilia-Romagna torna in "zona gialla"

Torna su
ModenaToday è in caricamento