rotate-mobile
Martedì, 7 Febbraio 2023
Attualità Maranello

Maranello, nuove telecamere contro lo spaccio di droga davanti alle scuole

Saranno installate nei pressi delle scuole medie Ferrari/Galilei e dell’Istituto superiore ‘A. Ferrari’

Maranello e la sua Polizia locale potranno contare presto su 5 nuove videocamere di sicurezza, che verranno installate nei pressi delle scuole medie Ferrari/Galilei e dell’Istituto superiore ‘A. Ferrari’, innanzitutto per prevenire e contrastare eventuali situazioni di spaccio e consumo di sostanze stupefacenti.

La spesa per questi nuovi ‘occhi elettronici’ - che entreranno in funzione nelle prime settimane del 2023 - sarà totalmente finanziata dal Ministero dell’Interno grazie al protocollo ‘Scuole sicure 2022-2023’, messo in campo dal Governo lo scorso anno. ll Comune di Maranello aveva infatti presentato un proprio progetto, allegandolo ad una richiesta di contributo che nei giorni scorsi è stata formalmente accettata e che coprirà l’intero costo dell’operazione.

“Abbiamo colto un’altra opportunità - sottolinea Luigi Zironi, Sindaco di Maranello - per migliorare ulteriormente gli strumenti a nostra disposizione per il monitoraggio del territorio. In questo caso specifico andiamo inoltre a toccare un tema fondamentale come il disagio giovanile, nel quale l’intercettazione tempestiva di un problema e il dialogo con le famiglie possono davvero fare la differenza”.  

Le nuove videocamere - formate da due sistemi che garantiranno in tutto 5 ottiche diverse - nel corso del tempo potranno essere posizionate in punti diversi dell’area e saranno dotate di altissima risoluzione, visione notturna e batterie di accumulo, in modo da restare in funzione autonomamente anche in caso di black-out. Potranno ovviamente essere utilizzate H24 per prevenire ed accertare eventuali reati di altra natura, anche non legati agli stupefacenti, così come già avviene per le altre 59 telecamere di sicurezza attive nel territorio maranellese, cui si aggiungono 15 varchi stradali videosorvegliati. Avranno accesso alle immagini, sia in tempo reale sia registrate, solo gli agenti di Polizia locale autorizzati. E gli stessi filmati potranno essere utili anche per successive indagini e analisi forensi, perché il sistema garantirà - oltre al rispetto delle normative sulla privacy - l’inviolabilità dei file video, che una volta registrati non potranno più essere manipolati.

“L’uso di queste nuove videocamere - spiega Elisa Ceresola, Comandante della Polizia locale di Maranello - andrà comunque a supportare gli agenti nei controlli che già effettuiamo e che continueremo a svolgere di persona nei pressi delle scuole. Le telecamere saranno dunque un valido aiuto nella prevenzione di fenomeni di spaccio, che potrebbero coinvolgere una fascia di età particolarmente delicata, sulla quale è giusto mantenere alta l’attenzione”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Maranello, nuove telecamere contro lo spaccio di droga davanti alle scuole

ModenaToday è in caricamento