Domenica, 26 Settembre 2021
Attualità

Biografilm Festival, Massimo Mezzetti è il nuovo direttore generale

L'ex Assessore di Comune e Regione affiancherà Leena Pasanen alla direzione artistica

"Un festival partigiano" che rispecchia la sua storia personale e professionale e che l'ha convinto ad accettare il ruolo di direttore generale del Biografilm Festival. Massimo Mezzetti, già assessore alla Cultura del Comune di Modena e della Regione dal 2010 al 2020, fresco di nomina, affiancherà la direttrice artistica, Leena Pasanen, alla direzione delle ultime due edizioni dominate dal Covid. "Un team già forte e ricco di professionisti- è la consapevolezza e la forza di Mezzetti- con il quale si riuscirà a fare squadra anche in prospettiva internazionale". È questo, infatti, uno degli altri obiettivi della nuova stagione, sia a livello di collaborazione cinematografiche che di pubblico grazie alle competenze acquisite in tutti gli anni di impegno istituzionale. Tuttavia è bene ricordare come la maggior parte dei film siano già stranieri, ma quel che è da migliorare è anche "l'aspetto comunicativo", aggiunge Mezzetti.

L'edizione che segna la maggiore età del Biografilm, la 18esima, porta così a compimento una progettualità presente già nella mente del suo fondatore, Andrea Romeo, fin dall'inizio, ovvero quella di sdoppiare il ruolo per "donare all'intero festival gambe proprie" che sappiano dividere un carico di impegno artistico e gestionale importante. Un incontro quasi casuale, che ha portato Mezzetti ad accettare anche in relazione alle caratteristiche della rassegna: "Sempre dalla parte di chi difende i diritti civili, i diritti delle donne, i diritti Lgbt, i diritti della parte più fragile e più povera della cittadinanza, ma anche della denuncia sociale", spiega il nuovo Dg. La novità è stata annunciata al Lido di Venezia alla presenza anche dell'assessore di viale Aldo Moro, Mauro Felicori. In Laguna, Felicori ha voluto sottolineare il ruolo dell'ex assessore alla Cultura nell'istituzione di politiche cinematografiche in regione: "La combinazione Massimo-Leena sarà vincente", è la sua previsione. Per poi aggiungere: "Il festival dovrà essere sempre più circondato di persone, di affetti, di una vera e propria rete. L'interesse personale dovrà diventare un interesse collettivo".

La 18esima edizione sarà dal 10 al 20 giugno 2022 a Bologna e online. "Le potenzialità del digitale scoperte in questi due anni- conclude Pasanen- non possono essere abbandonate. Anzi, devono essere sfruttate per raccogliere ulteriore pubblico internazionale".

(DIRE)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Biografilm Festival, Massimo Mezzetti è il nuovo direttore generale

ModenaToday è in caricamento