Memoria. Medaglia d'Onore alle famiglie di due deportati modenesi

Oggi la cerimonia alla presenza dei discendenti di Nazzareno Tirino e Giovanni Suma, che il Presidente della Repubblica ha voluto onorare con il riconoscimento

Questa mattina in Prefettura, nel quadro delle celebrazioni del Giorno della Memoria, il Prefetto Maria Patrizia Paba ha consegnato le “Medaglie d’Onore” concesse dal Presidente della Repubblica alla memoria di due deportati nei campi nazisti, Nazzareno Tirino e Giovanni Suma. La cerimonia si è svolta alla presenza delle massime autorità istituzionali della provincia e di rappresentanti della Comunità ebraica. Le famiglie degli insigniti hanno voluto essere presenti con una rappresentanza che abbraccia tre generazioni.

Nel corso della cerimonia, il Prefetto, attraverso il racconto delle vicende dei due modenesi, ha sottolineato la necessità di "coltivare la memoria come impegno di responsabilità civile". "Occorre evitare stereotipi e pregiudizi e riconoscere nell’altro la dignità di essere umano", ha spiegato il Prefetto, ricordando inoltre la necessità di "tenere alta la guardia contro ogni forma di antisemitismo e di discriminazione".

Il Comandante dell’Accademia Militare, Generale Stefano Mannino ha ricordato la vicenda degli internati militari, privati dello status di prigionieri di guerra e sottoposti a sofferenze e sacrifici. Il Prefetto ha concluso la cerimonia rimarcando l’alto valore del Giorno della memoria e della Medaglia d’Onore, che rappresentano un monito per tutti i cittadini, a partire da chi esercita responsabilità istituzionali.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Emilia-Romagna in zona gialla da domenica: Bonaccini: "No al coprifuoco natalizio"

  • Bonaccini annuncia: "Torneremo zona gialla, ma fra una settimana"

  • Nuova ordinanza regionale, riaprono i negozi di piccole e medie dimensioni

  • Coronavirus, casi stabili in regione. A Modena un nuovo picco

  • Dpcm Natale 2020, approvato il decreto che vieta gli spostamenti tra regioni e comuni

  • Coronavirus. In regione il 13,8% dei tamponi è positivo. Modena resta la peggiore per nuovi contagi

Torna su
ModenaToday è in caricamento