rotate-mobile
Attualità

Mese dell'Europa: volontariato con i corpi di pace

Martedì 6 giugno, alle 17, incontro on line per presentare l’attività dei gruppi di giovani impegnati nella difesa non armata nei conflitti ed emergenze ambientali

Il volontariato all’estero con i Corpi civili di pace è il tema dell’incontro on line in programma martedì 6 giugno, alle 17, nell’ambito delle iniziative promosse dal Comune e dal Centro Europe Direct di Modena in occasione della Giornata dell’Europa.

I Corpi civili di pace sono nati da un’iniziativa del Dipartimento per le Politiche giovanili e del servizio civile universale della Presidenza del Consiglio dei ministri e sono operativi dal 2017. Possono parteciparvi come volontari ragazzi e ragazze dai 18 ai 28 anni per svolgere azioni di pace nelle aree di conflitto e nelle situazioni di emergenza ambientale. Il loro compito è entrare nelle comunità e promuovere solidarietà e cooperazione, tutela dei diritti sociali, servizi alla persona, educazione alla pace.

All’incontro di presentazione di martedì 6 giugno partecipano Marco Mascia, docente dell’Università di Padova e membro del Comitato di monitoraggio e valutazione della sperimentazione dei Corpi civili di pace, e i volontari Sara Porru, che ha operato in Libano, Sofia Di Vincenzo, che è stata in Cile, e Giovanni Timillero che è stato in Perù. Coordina Gloria Volpe, presidente di Azione comune di pace.

L’incontro si svolge sulla piattaforma Meet; per partecipare è sufficiente iscriversi compilando il modulo che si trova sulla pagina del Centro Europe Direct sul sito del Comune di Modena (www.comune.modena.it/europe-direct/archivi/archivio-eventi/anno-2023-1/volontariato-allestero-con-i-corpi-civili-di-pace-1).

L’iniziativa è organizzata dal Centro Europe Direct del Comune di Modena in collaborazione con l’Informagiovani e l’associazione Azione comune di pace.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mese dell'Europa: volontariato con i corpi di pace

ModenaToday è in caricamento