Festa dell'Unità Nazionale e delle Forze armate, il messaggio del Prefetto

Cerimonia sobria senza la partecipazione del pubblico, ma solo di poche autorità locali

Questa mattina si è celebrato  il “Giorno dell’Unità Nazionale e Giornata delle Forze Armate”.  Modena è stata scelta, unitamente ad altre 34 città, per celebrare in maniera sobria tale ricorrenza, nel rispetto di tutte le misure per evitare ogni rischio di contagio.

La prima cerimonia ha previsto la deposizione di una corona di fiori presso il monumento ai Caduti in viale Martiri della Libertà, con la partecipazione dei rappresentanti dell’Amministrazione Comunale e dei Comandi Militari Territoriali. Le autorità si sono poi spostate pressola Prefettura e poi al Sacrario posto alla base della Ghirlandina per altri due momenti di raccoglimento.

Questo il messaggio del Prefetto Pierluigi Faloni:

"Il 4 novembre riveste un elevato significato storico e valoriale, che richiama alla nostra memoria avvenimenti lontani nel tempo, invitandoci a ricordare che la grandezza di una Nazione poggia sulla coesione del suo Popolo e sulla piena affermazione degli ideali di libertà, giustizia e pace".

"Questa ricorrenza è anche l'occasione per testimoniare alle donne e agli uomini appartenenti alle Forze Armate, i sentimenti di gratitudine, affetto, sincero apprezzamento e riconoscenza per ciò che hanno fatto, anche con il sacrificio della vita, e per quello che continuano a fare, con professionalità, passione, sentimento, amore, dedizione e lealtà, al servizio della Nazione e della collettività e in tutti gli scenari internazionali quali portatori di pace e di tutela dei diritti umani".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Emilia-Romagna verso il ritorno in zona gialla, "Ma evitiamo terza ondata"

  • Addio a Benny, l'imprenditore dei bar modenesi

  • Carpi, presentata istanza di fallimento per la Arbos

  • Bonaccini annuncia: "Torneremo zona gialla, ma fra una settimana"

  • Nuova ordinanza regionale, riaprono i negozi di piccole e medie dimensioni

  • Coronavirus, casi stabili in regione. A Modena un nuovo picco

Torna su
ModenaToday è in caricamento