Attualità Via 29 Maggio

Mirandola, aperta la nuova sede del liceo Pico: più confort e nuovi spazi

Nuovi spazi completamente moderni e nuovissimi laboratori per gli studenti. Il Liceo Pico apre le sue nuove porte agli studenti

“Studenti e insegnanti ora hanno a disposizione un edificio più confortevole, decisamente più adeguato alle esigenze della didattica, dove crescere e studiare”. Così la dirigente dell'istituto Luosi di Mirandola Rossella Di Sorbo ha salutato nella mattina l'ingresso, per la prima volta, dei quasi 600 studenti del liceo Pico e del corso professionale commerciale Cattaneo, compresi appunto nel Luosi.

L'edificio di via 29 maggio, completamente ristrutturato dalla Provincia, con un investimento di circa 650 mila euro, ha subito lavori di  ammodernamento degli impianti e una ristrutturazione degli spazi, destinati a 28 classi, per adeguarli alle esigenze dell'istituto, a partire dai laboratori, con un deciso miglioramento rispetto ai moduli utilizzati finora, attigui all'edificio.

Realizzato nel 2012 dalla Regione, a seguito del sisma, l'edificio fino allo scorso anno veniva utilizzato dall'istituto Galilei che ora ha una nuova sede in via Barozzi.

Ad accogliere i ragazzi erano presenti il presidente della Provincia Gian Domenico Tomei, e il sindaco di Mirandola Alberto Greco, accompagnati dai docenti e rappresentanti dei genitori e del Consiglio di istituto.

Nei prossimi giorni la Provincia completerà la consegna e l'allestimento degli arredi della nuova biblioteca che sarà inaugurata in febbraio insieme alla sala "debate" dedicata a incontri e dibattiti, finanziata dall'associazione Pro Mirandola e dal Banco Bpm.  

Tra gli interventi principali eseguiti nell'area del cratere spiccano la ricostruzione del Galilei, inaugurato nel 2018, i ripristini del Luosi e del polo scolastico Morandi-Calvi di Finale Emilia, conclusi nel 2014.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mirandola, aperta la nuova sede del liceo Pico: più confort e nuovi spazi

ModenaToday è in caricamento