rotate-mobile
Mercoledì, 24 Aprile 2024
Attualità

Smog, misure d'emergenza in vigore fino a venerdì 17

Ieri il superamento dei limiti per la concentrazione delle polveri sottili. Stop ai mezzi fino a euro2 benzina e euro4 gasolio

Tornano in vigore, domani e venerdì 17, i provvedimenti anti-smog sul territorio comunale: oggi infatti, il bollettino di Arpae sulla qualità dell’aria in Emilia-Romagna, registra lo sforamento dei limiti di legge per i valori inquinanti. Come sempre le limitazioni riguardano sia il traffico veicolare in centro sia alcuni comportamenti domestici nei centri abitati di Modena, Carpi, Sassuolo, Formigine e Castelfranco.

In base al provvedimento, oltre ai diesel Euro 4 si fermano anche i veicoli più inquinanti già bloccati durante la settimana in applicazione della manovra ordinaria: i veicoli a benzina fino agli Euro 2, quelli a gpl/benzina e metano/benzina fino agli Euro 1, ciclomotori e motocicli fino agli Euro 1.

Con l’emergenza, sono previsti anche il divieto di utilizzo di biomasse per il riscaldamento delle unità immobiliari dotate di riscaldamento multicombustibile; l’obbligo di ridurre di almeno un grado la temperatura negli ambienti di vita riscaldati (massimo 19° C, più 2 di tolleranza, nelle case, negli uffici, nei luoghi per la attività ricreative o di culto, nelle attività commerciali e nelle attività sportive e fino a 17° C, più 2 di tolleranza, nelle sedi di attività industriali e artigianali), con l’esclusione di ospedali, cliniche, case di cura e istituti scolastici; il divieto di bruciare sterpaglie, residui di potatura, simili e scarti vegetali di origine agricola in tutto il territorio comunale. Attivo anche il divieto di spandimento liquami, con l’eccezione dello spandimento effettuato con interramento immediato dei liquami e con iniezione diretta al suolo.

Il prossimo bollettino ARPAE sarà emesso posdomani, venerdì 17.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Smog, misure d'emergenza in vigore fino a venerdì 17

ModenaToday è in caricamento