rotate-mobile
Attualità

Moda Makers, al via oggi la fiera delle aziende italiane produttrici di moda

Una manifestazione in crescita, nonostante tutte le incognite a livello internazionale. Attesi compratori da tutta Italia e dall’estero

“Credo che alle nostre imprenditrici, ai nostri imprenditori, andrebbe consegnata una medaglia, per il coraggio e l’orgoglio che dimostrano nell’essere qui oggi, a presentare al mondo le Collezioni frutto di un duro lavoro, portato avanti con tenacia e determinazione in un momento così complesso, in cui alla pandemia si sono aggiunti la guerra in Ucraina, il caro energia e l’aumento del costo delle materie prime. Ma noi siamo resilienti, e chiedo a tutti di aver ben presente che, dietro ogni abito, dietro ogni Collezione, ci sono creatività, abilità artigiana e occupazione, soprattutto femminile”: queste le parole con cui Tamara Gualandiimprenditrice, ha salutato le autorità presenti all’inaugurazione di Moda Makers, la fiera internazionale delle PMI produttrici di moda femminile che ha preso il via oggi, martedì 10 maggioa Modena Fiere, e che proseguirà fino a giovedì 12 maggio.

La manifestazione, cui partecipano 37 aziende espositrici con le Collezioni Primavera/Estate 2023, è organizzata da ModenaFiere, rappresentata oggi dal Direttore Marco Momoli, che ha ricordato come i dati in crescita testimonino la bontà di un lavoro di squadra portato avanti negli anni: “Se siamo qui, pur con tutte le incognite del mercato, e se iniziamo questa edizione con un numero maggiore di aziende rispetto alla precedente, lo dobbiamo alla sinergia che ha visto la collaborazione di tutti gli enti del territorio, a sostegno del saper fare italiano e del Distretto di Carpi in particolare”.

MododenaFiere organizza la manifestazione con il supporto del Consorzio ExpoModena, in stretta sinergia con Carpi Fashion System, di cui fanno parte CNALAPAM-ConfartigianatoConfindustria EmiliaCamera di Commercio di ModenaFondazione CR CarpiComune di Carpi, Fondazione Democenter-SIPE e ForModena.

Al taglio del nastro è intervenuto anche il Sottosegretario alla Presidenza della Giunta della Regione Emilia-RomagnaDavide Baruffi: “Il rilancio del comparto regionale della moda è per noi una priorità. E non vogliamo fermarci alla gestione della crisi, siamo infatti impegnati nel porre le basi per costruire insieme un nuovo futuro per questo settore. Nel segno della sostenibilità, delle competenze, dell'internazionalizzazione, dell'innovazione tecnologica e dei materiali, oltre che del design. Puntando sempre di più sulla qualità, oltre che sulla creatività ed esclusività dei nostri prodotti.

Per questo, la Regione, con azioni finanziate con risorse europee e del Pnrr, si accinge a varare una serie di misure che vanno dai bandi per la ricerca a investimenti produttivi, dal sostegno alle filiere e all'internazionalizzazione, fino a provvedimenti per favorire la crescita delle competenze e le start-up innovative. Si tratta di dieci strumenti a sostegno del comparto, che abbiamo condiviso con il Tavolo Regionale della Moda, istituito dieci mesi fa, una vera e propria task force con tutti gli attori del fashion Made in Emilia-Romagna: istituzioni, imprese, Università, Unioncamere e sistema della ricerca".

Apprezzamento per il percorso svolto e per le prospettive future è stato poi espresso dal Presidente della Camera di Commercio di ModenaGiuseppe Molinari: “Viviamo un momento in cui le istituzioni devono sostenere i progetti quando c’è visione e coesione, quando sono i soggetti protagonisti a crederci per primi. Questa fiera rappresenta davvero un’eccellenza, e il riconoscimento di internazionalità recentemente ottenuto da Moda Makers ci aiuta a vedere il futuro con una prospettiva di lungo periodo”.

Anche il Sindaco di CarpiAlberto Bellelli, ha ribadito il proprio plauso alle imprese, sottolineato la centralità di un settore come quello del fashion, che va sostenuto, a tutti i livelli: “Dovremo lavorare con convinzione nei prossimi anni, partendo da una storia bella come quella di Moda Makers, che ha permesso di sviluppare una strategia a lungo termine, che ci dice che anche di fronte alle difficoltà nessuno ha chinato la testa, e grazie a questo oggi siamo pronti ad accogliere buyers internazionali, con orgoglio, per mostrare come le idee di bellezza ed eleganza si traducono in abiti unici al mondo”.

In serata, concluso il primo giorno di fiera, la scena si sposterà a Carpi dove, presso il Cortile d’Onore di Palazzo dei Pio, si terrà il Moda Makers Fashion Party, un appuntamento esclusivo promosso da Carpi Fashion System e organizzato da SGP Grandi Eventi, riservato alle aziende e ai clienti, e concepito per donare agli ospiti un assaggio delle eccellenze enogastronomiche del territorio, ovviamente declinate in chiave fashion.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Moda Makers, al via oggi la fiera delle aziende italiane produttrici di moda

ModenaToday è in caricamento