rotate-mobile
Attualità

Contagi in ripresa anche a Modena. Nei reparti covid uno su tre non è vaccinato

Come in altre realtà si assiste ad una recrudescenza dei casi positivi. I ricoveri sono omai sotto quota 100

In provincia di Modena salgono a 486 i nuovi positivi, ma si mantiene costante (se non addirittura in calo) la percentuale di sintomatici, che oggi sono 98. Fra i restanti casi 8 sono stati individuati in quanto contatti di casi già noti; 1 con test per le categorie più a rischio; per 379 casi è invece ancora in corso la ricerca epidemiologica.

I comuni di residenza: Bastiglia 3, Bomporto 5, Campogalliano 7, Camposanto 3, Carpi 76, Castelfranco E. 21, Castelnuovo R. 5, Castelvetro 1, Cavezzo 6, Concordia 5, Finale Emilia 4, Fiorano M. 9, Formigine 28, Frassinoro 1, Guiglia 3, Maranello 11, Marano 6, Medolla 4, Mirandola 13, Modena 106, Montecreto 1, Montefiorino 2, Montese 4, Nonantola 15, Novi 1, Pavullo 8, Prignano 3, Ravarino 1, San Cesario S/P 2, San Felice S/P 4, San Possidonio 3, San Prospero 6, Sassuolo 26, Savignano S/P 4, Serramazzoni 5, Soliera 7, Spilamberto 4, Vignola 14, Zocca 3, Fuori provincia 56

Purtroppo nel bollettino regionale è registrato un decesso, quello di un 92enne residente a Modena. Sono stati 9 i ricoveri ospedalieri.

A ieri sono state somministrate complessivamente 1.633.511 dosi di vaccino, di cui 596.680 prime dosi, 565.435 seconde dosi e 470.817 dosi aggiuntive (addizionali e booster).

Coronavirus, risalgono ancora i casi in regione. Ma non i ricoveri

Focus sui ricoveri

Sono scesi ormai sotto quota 100 i pazienti ricoverati. La maggior parte si trova presso il Policlinico e Baggiovara: nei due ospedali sono 59 pazienti con riscontro di tampone positivo di cui: 48 ricoverati in degenza ordinaria (di questi, 37 sono al Policlinico, 11 a Baggiovara), 5 in terapia semintensiva (tutti al Policlinico) e 6 in terapia intensiva (5 al Policlinico, 1 a Baggiovara). 

Se confrontiamo il dato di oggi con quello di venerdì scorso, 4 marzo, notiamo una forte riduzione dei ricoveri, in linea con quella dei contagi complessivi, sostenuta soprattutto dai ricoveri in Ordinaria, mentre quelli in Terapia Intensiva rimangono nella sostanza stabili. Un anno fa, 11 marzo 2021, i ricoverati erano 300 totali, dei quali 227 in ordinaria e 73 tra intensiva e semi intensiva. Prosegue quindi il netto calo dei ricoveri anche in rapporto con lo stesso periodo dello scorso anno.

Circa 50% dei pazienti è ricoverato per le conseguenze del Covid-19, mentre il restante 50% per altre patologie, con riscontro occasionale di tampone positivo. La percentuale è diversa in Terapia intensiva dove ad oggi l’80% dei pazienti positivi è ricoverato per complicanze cliniche da malattia COVID-19.

L’età media dei pazienti ricoverati per le conseguenze del Covid-19 è 71,8 anni, che scende a 53,8 per coloro che non hanno completato il ciclo vaccinale e sale a 73 per i vaccinati.

Il 34% dei pazienti ricoverati per le conseguenze del Covid-19 non è vaccinato. In terapia intensiva – sempre limitandoci ai pazienti ricoverati per le conseguenze Covid-19 – il 75% non è vaccinato.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Contagi in ripresa anche a Modena. Nei reparti covid uno su tre non è vaccinato

ModenaToday è in caricamento