rotate-mobile
Sabato, 22 Giugno 2024
Attualità

Micromobilità, arrivano a Modena i monopattini Voiager 4

Andranno a sostituire i V3X con tecnologie che puntano alla sicurezza e alla sostenibilità

Arriva a Modena il Voiager 4 (V4), un nuovo modello di monopattino che presenta alcune novità tra cui le frecce direzionali e il doppio cavalletto. I nuovi mezzi, portati dalla  Voi Technology, azienda svedese di micromobilità dedicata ai servizi di sharing in Europa, andranno a sostituire tutti i monopattini attualmente in circolazione in città, i V3X. La Voi Technology conferma così di voler investire nella città di Modena compiendo un passo ulteriore verso la realizzazione del proprio obiettivo: migliorare la vivibilità delle città, in modo sicuro e sostenibile, grazie alla micromobilità elettrica in sharing.

“Con i Voiager 4 i modenesi avranno a disposizione un mezzo ancora più sicuro e facile da usare per gli spostamenti in città. L’evoluzione della micromobilità costituisce un tassello importante per la crescita delle città, Voi Technology intende continuare a essere al fianco del Comune e delle autorità pubbliche per far sì che Modena, una città così attenta alla mobilità green, possa presto diventare sempre più ‘a misura d’uomo’: sostenibile e sicura”,  ha dichiarato Magdalena Krenek, General Manager Italy di Voi Technology.

Il Voiager 4, modello tra i più innovativi sviluppati da Voi, punta a sicurezza e sostenibilità maggiori grazie alle migliori tecnologie IoT: può essere sbloccato contactless con tecnologia NFC (Near Field Communication) ed è stato il primo in Italia a dotarsi di indicatori laterali (frecce) che aiutano gli utenti del monopattino a indicare i loro spostamenti. Ha un ciclo di vita di oltre  5 anni e un aumento del 35% delle prestazioni del motore, oltre ad essere in grado di minimizzare l’impatto di ciottoli e buche ed è sicuro in tutte le condizioni atmosferiche. Il componente cardine del Voiager 4 è l’hub di controllo connesso del monopattino, un nuovo sistema hardware IoT (Internet of Things). L’introduzione in città del nuovo modello fa parte del progetto Vision Zero, promosso dalle Nazioni Unite, un obiettivo molto ambizioso che mira a portare il numero di vittime su strada vicino allo Zero entro il 2030.

Mobilità elettrica: si punta ad una rete di 400 stazioni di ricarica

Mobilità green, scendono in strada quasi 3 mila studenti modenesi

Mirandola, modifiche al codice della strada su veicoli esteri, monopattini

Monopattini, no-drop zone nelle piazze del centro storico

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Micromobilità, arrivano a Modena i monopattini Voiager 4

ModenaToday è in caricamento