rotate-mobile
Domenica, 19 Maggio 2024
Attualità

Modena: ecco come cresce l'uso dei monopattini

Una città che è sempre più amante della micromobilità elettrica, specialmente come integrazione ai trasporti pubblici

Grande crescita per Voi Technology, azienda svedese di micromobilità elettrica condivisa che ha da poco festeggiato i suoi primi due anni di attività in Italia. Chiude il 2022 superando due importanti traguardi: quello di aver raggiunto un milione di corse e di aver superato i 2 milioni di chilometri percorsi in un solo anno nelle 7 città in cui è presente: Torino, Milano, Rho, Reggio Emilia, Modena, Roma e Palermo. Prendendo in considerazione solo Modena, sono state effettuate oltre 83.000 (+610% vs 2021) corse per 134.000 chilometri percorsi (+620% vs 2021) e il numero di utenti del servizio è aumentato del +140% in un anno.

I risultati dell’azienda confermano la tendenza di crescita, avvenuta lo scorso anno, registrata dall’Osservatorio della Sharing Mobility , con un aumento di corse del 61% nel 2021 rispetto al 2020. Recentemente, il report Ecosistema Urbano di Legambiente e Ambiente Italia* posiziona Modena al 61° posto come città più vivibile in Italia fra i 108 capoluoghi di provincia italiani. Per quanto riguarda l’offerta del trasporto pubblico per i cittadini ed i turisti, si posiziona al 40° posto.

Secondo il TomTom Traffic Index, il livello di congestione del traffico a Modena è del 15%. Ciò significa che per un tragitto urbano che necessita di trenta minuti, a Modena ce ne si impiegano 35, ovvero 5 in più, per percorrerlo. Durante le ore di punta, questo valore aumenta fino a 8 minuti per tragitto. Il risultato è che i modenesi perdono 2 giorni e 8 ore bloccati nel traffico ogni anno. in una vita media lavorativa, ciò significa perdere tre mesi e mezzo della propria vita chiusi in auto in coda.

Da queste constatazioni, arrivano a completamento le rilevazioni di Voi Technology, che hanno mostrato che circa il 16% delle corse effettuate su monopattini Voi Technology dai modenesi nel corso del 2022 sono state ad integrazione di un altro mezzo di trasporto pubblico. Ciò indica che, il monopattino elettrico è sempre più considerato dai modenesi come un mezzo per rendere più veloci ed efficienti i propri tragitti giornalieri, non solo ad integrazione, ma anche come veicolo preferito per i propri spostamenti in città.

“Città in 15 minuti”

Il concetto della “Città in 15 minuti” è parte integrante della Vision aziendale di Voi di creare “Città fatte per essere vissute - a misura d’uomo”, visione divenuta la colonna portante della strategia della multinazionale svedese fin dal 2019. Fra circa 110 città europee prese in considerazione da uno studio Sony CLS, Modena si posiziona al 73° posto fra le città che più si avvicinano alla realizzazione di questo modello. Ciò significa che c’è ancora molto da fare per rimodellare Modena affinché sia a misura d’uomo.

I dati della piattaforma mostrano che sono soprattutto le aree dell’anello esterno della città ad essere meno servite, ed in particolare: tutta la zona industriale Nord, viale del Mercato, via Nonatola e tutto il quartiere intorno a via dei Torrazzi, l’area del PalaPanini e del Policlinico, i quartieri intorno al Parco della Repubblica, al Parco della Resistenza, al Parco delle Vittime dell’Olocauso, al Parco della Città di londrina ed al Parco Enzo Ferrari, oltre a tutta l’area prima dell’inizio della frazione di Saliceto San Giuliano intorno alla statale Modena-Sassuolo.

E’ in questi contesti che la micromobilità elettrica compartita può giocare un ruolo essenziale nell’integrare il servizio di trasporto pubblico della città ed aiutare i cittadini ad avere spostamenti più efficienti. Secondo uno studio Voi Technology, un tragitto in città che richiede 12 minuti in monopattino, ne richiederebbe 17 in automobile, considerato il traffico ed il tempo per cercare parcheggio e sostare. Date queste proporzioni, il servizio Voi Technology, in un anno, ha fatto risparmiare ai suoi utenti modenesi circa 10 mesi di tempo in totale, ovvero più di un’ora e mezza a testa. Che cosa fareste se d’improvviso qualcuno vi regalasse un’ora e mezzo di tempo da spendere come volete?

Risultati

Gli effetti principali della realizzazione della visione 15 Minute City - Città fatta per vivere sono: una riduzione del traffico e quindi più tempo personale a disposizione per sé stessi e una migliore qualità dell’aria grazie ad una riduzione delle emissioni di CO2 e di PM2.5.

In questo senso, grazie a 83.000 corse su monopattini Voi, con una distanza media per corsa di 1,6 chilometri, un tempo medio per corsa di oltre 7 minuti e un totale di circa 134.000 chilometri percorsi, sono stati evitati 12 mila tragitti in auto privata, che corrispondono ad aver evitato la produzione di:

● 1,7 kg di PM 2.5

● 2,6 tonnellate di CO2

Per ottenere lo stesso risultato, si sarebbero dovuti piantare circa 45 alberi con già  10 anni di vita: un nuovo parco cittadino.

“I risultati del servizio di monopattini in sharing a Modena sono sorprendenti"  – commenta Andrea Maccari, Senior Public Policy Manager per l'Italia in Voi Technology – “certo, nel 2021 abbiamo potuto contare solo su meno di metà anno di servizio, ma i risultati dell’anno appena terminato, mostrano dei tassi di crescita che, prendendo in considerazione il 2021 anche per intero, avrebbero indicato comunque una crescita duplicata e probabilmente triplicata. Non intendiamo  abbandonare i nostri utenti e l’amministrazione comunale come hanno fatto altri operatori: siamo qui per rimanere e per realizzare il progetto di rimodellamento di Modena in una città che sia per davvero a misura d’uomo, in tutti i suoi quartieri.”

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Modena: ecco come cresce l'uso dei monopattini

ModenaToday è in caricamento