menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Scomparsa a soli 50 anni Daniela Di Croce, architetto di Aess

Cordoglio anche dalla provincia, dal Comune di Mirandola e da Lapam

E' venuta a mancare nelle scorse ore, a soli 50 anni, Daniela Di Croce, architetto di AESS (Agenzia per l’Energia e lo Sviluppo Sostenibile) Modena.

Come ricordano i colleghi, la professionista si è dedicata con passione, prima presso il Bioecolab e poi dal 2010 in AESS, alla formazione di tecnici e professionisti contribuendo allo sviluppo di grandissime competenze sui temi legati alla bioedilizia e sostenibilità dell’abitare e creando una scuola di alta formazione professionale di rilevanza regionale, la AESS Academy. Dal 2004 ha curato l’ideazione e organizzazione della manifestazione annuale ‘Settimana della Bioarchitettura e Sostenibilità’ e del ‘Premio Nazionale Sostenibilità’, che dopo 17 anni è diventato un vero e proprio riferimento nazionale, un momento di confronto nel mondo dell’edilizia e della pianificazione sostenibile.

Anche il Sindaco di Mirandola Alberto Greco e il vice Sindaco ed Assessore ai Lavori Pubblici e alla Ricostruzione del Comune di Mirandola Letizia Budri, esprimono a nome della Giunta e dell'Amministrazione comunale mirandolese il proprio cordogli. In particolare per quello che riguarda il territorio mirandolese negli anni che seguirono il terremoto, è stato forte l’impegno di AESS e dell’Arch. Di Croce per le analisi legate al recupero degli edifici danneggiati dal sisma, in una logica ecosostenibile. Una proficua collaborazione portata avanti con il settore tecnico del Comune di Mirandola, che oggi ricorda Daniela Di croce con grande stima e affetto.

“Siamo profondamente colpiti e scossi dalla morte di Daniela Di Croce, una persona molto conosciuta anche in Lapam. La collaborazione con Aess (Agenzia per l'energia e lo sviluppo sostenibile) e in particolare con l'architetto Daniele Di Croce negli anni è stata costante e proficua, in particolare per l'organizzazione della Settimana della Bioarchitettura e Sostenibilità, ormai manifestazione di riferimento a livello nazionale, di cui proprio Daniela Di Croce dal 2004 è stata tra gli ideatori e i promotori”. Lapam Confartigianato ricorda così la professionista scomparsa prematuramente. “La grande competenza e disponibilità di Daniela – prosegue Lapam -, storica coordinatrice del ‘Comitato del Progetto Triennale Edilizia’, a cui anche la nostra associazione prende parte, nel corso degli anni ha concorso a integrare sempre di più e sempre meglio il ruolo delle aziende della filiera delle costruzioni nei processi di formazione e sviluppo della cultura sostenibile”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ModenaToday è in caricamento