Covid, 17 decessi e 14 casi positivi nelle case di riposo di Formigine e Maranello

I dati forniti dall'sul sui contagi nelle due strutture per anziani del territorio dell’Unione del distretto ceramico

Le Case Residenza per Anziani rappresentano ovunque una situazione di particolare fragilità in questo momento di pandemia, che colpisce in modo particolare gli anziani e le persone già affette da patologie pregresse. All’interno dell’Unione del Distretto Ceramico, nonostante le misure assunte, il covid19 ha colpito alcuni ospiti e operatori della Castiglioni di Formigine e della Stradi di Maranello.

“A questo riguardo sono comparsi su organi di stampa informazioni errate relative ai decessi- dichiara il Presidente dell’Unione dei Comuni Francesco Tosi - per cui ci sembra doveroso dare una informazione corretta anche sui numeri reali, facendo esclusivo riferimento ai dati in possesso della autorità sanitaria locale, l’unica ovviamente a conoscerli direttamente. Tra l’altro l’Ausl garantisce supporto attivo alla gestione di queste strutture, in stretta collaborazione col servizio sociale ed i gestori, ancor più in questi momenti in cui l’aspetto sanitario ha preso il sopravvento”.

La CRA "Stradi" di Maranello (gestore Gulliver) ha un totale di  62 posti. Su un totale di 18 decessi nel periodo, quelli per covid, accertati con tampone, sono ad oggi 7 oltre a uno sospetto con tampone post mortem. Tra gli attuali ospiti in struttura, 9 sono risultati covid positivi al tampone.

La CRA "Opera Pia Castiglioni" di Formigine ha un totale di 60 posti. I decessi nel periodo sono stati in totale 19, dei quali 10 accertati con tampone positivi al covid e uno sospetto con tampone post mortem. Tra gli ospiti presenti in struttura, oggi se ne contano 3 con tampone positivo, mentre 2 sono ricoverati in ospedale, sempre con tampone positivo.

I Sindaci dell’Unione intendono quindi "manifestare la propria vicinanza ai familiari degli anziani deceduti in un  momento in cui non è consentito ciò che l’estremo saluto richiederebbe" e colgono anche l’occasione per "ringraziare tutto il personale impegnato nella gestione di questa difficilissima situazione, il quale sta dimostrando tanto impegno, grande umanità e forte senso del dovere".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Emilia-Romagna verso il ritorno in zona gialla, "Ma evitiamo terza ondata"

  • Addio a Benny, l'imprenditore dei bar modenesi

  • Carpi, presentata istanza di fallimento per la Arbos

  • Bonaccini annuncia: "Torneremo zona gialla, ma fra una settimana"

  • Nuova ordinanza regionale, riaprono i negozi di piccole e medie dimensioni

  • Coronavirus, casi stabili in regione. A Modena un nuovo picco

Torna su
ModenaToday è in caricamento