rotate-mobile
Venerdì, 3 Dicembre 2021
Attualità Spilamberto

Scomparso Aris Ballestrazzi, il patron della Sitma vittima del virus

Dalla sua straordinaria capacità imprenditoriale era nata 55 anni fa un'azienda di grande successo, che oggi opera il ben 70 paesi del mondo

"Ieri, 19 Marzo 2020, abbiamo salutato Aris Ballestrazzi, imprenditore illuminato, simbolo di umiltà e dedizione verso questa sua grande famiglia, la Sitma, e verso tutti noi. Caro Aris, l’unico modo in cui possiamo ringraziarti e onorarti, è quello di impegnarci affinché la tua famiglia, la Sitma, continui a brillare e a prosperare negli anni seguendo le orme che tu stesso ha lasciato 55 anni fa".

Con questo messaggio la Sitma -  azienda di Spilamberto specializzata nella produzione di macchinari per l'industria - ha voluto tributare un saluto sulle proprie pagine social ad Aris Ballestrazzi, fondatore e presidente di una fortunata realtà produttiva. Ieri Ballestrazzi si è spento in seguito al contagio da coronavirus.

"A Spilamberto, come nel mondo, si combatte una guerra contro un nemico subdolo e letale, il #Covid19, causa di questa grave perdita. Non ci sono abbracci ai familiari, strette di mano tra gli amici e tra i colleghi. Ci sono emozioni e parole, che corrono veloci tra la miriade di canali digitali che ci permettono di restare in contatto, vicini, pur essendo distanti. Aris ha fondato la Sitma nel 1965 e da allora non si è mai separato da lei, l’ha accompagnata attraverso anni di grande notorietà e le ha tenuto la mano, supportandola nei momenti di crisi, con la determinazione e la consapevolezza che contraddistinguono un padre", spiega ancora l'azienda

"Ricordiamo Aris per la sua forza immensa e per la sua profonda integrità, per lui una parola data diventava legge, lui che si è fatto portatore dei valori che da sempre hanno contraddistinto la Sitma. Aris era una persona onesta. Aris era una persona buona".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scomparso Aris Ballestrazzi, il patron della Sitma vittima del virus

ModenaToday è in caricamento