rotate-mobile
Lunedì, 27 Maggio 2024
Attualità Sassuolo

Sassuolo piange don Tullio Menozzi, ex parroco di San Giovanni

Reggiano di origine, era parroco emerito di San Giovanni Neumann a Sassuolo. Stroncato da una polmonite. Lunedì mattina i funerali

Un lutto improvviso ha colpito la Chiesa sassolese. Nel pomeriggio di ieri si è spento don Tullio Menozzi, parroco emerito di San Giovanni Neumann al Parco in Sassuolo. Aveva 86 anni. Il sacerdote era stato ricoverato poche ore prima per difficoltà respiratorie all’Ospedale di Sassuolo, dove il quadro clinico è rapidamente precipitato, ed è deceduto.

Era nato il 20 luglio 1935 ad Albinea ed aveva ricevuto l’ordinazione presbiterale il 28 giugno 1959. Nei primi anni del suo ministero sacerdotale fu vicario cooperatore, prima a San Polo d’Enza (1959-1960), poi a Borzano d’Albinea (1960-1964) e a Santa Teresa in Reggio Emilia (1964-1966). Don Tullio venne successivamente nominato vicario cooperatore a San Giorgio di Sassuolo (1966-1983) e delegato per l’erigenda parrocchia di San Giovanni Nepomuceno Neumann di Sassuolo (1983-1985), di cui fu parroco dal 1985 al 2014, impegnandosi con generosità nelle attività del locale Oratorio “Don Bosco”. È stato a lungo insegnante di religione nelle scuole del Sassolese. Dal 2014 a oggi don Menozzi è rimasto collaboratore pastorale nelle parrocchie dell’unità pastorale di Sassuolo Centro.

"Grande appassionato di tennis – così lo ricorda il rettore del Seminario diocesano don Alessandro Ravazzini, sassolese – don Tullio non ha mai mancato a una Settimana Liturgica Nazionale. Uomo di relazioni, gioviale e arguto, facile alla battuta brillante, ha cresciuto in oratorio un gran numero di giovani che poi ha accompagnato come parroco nella vita delle famiglie che con il tempo andavano a formare".

Nel pomeriggio di oggi, 12 febbraio, la salma di don Tullio sarà traslata al “Carandino”, in Sassuolo, accanto alla chiesa di San Giorgio. Nel pomeriggio di domenica 13 febbraio, invece, verrà trasferita nella sua chiesa di San Giovanni Neumann, dove alle ore 20.30 avrà luogo la veglia funebre.

Nella stessa chiesa del Parco si svolgerà il funerale, fissato per lunedì 14 febbraio alle 10.30; la liturgia eucaristica sarà presieduta dall’Amministratore apostolico monsignor Massimo Camisasca. Dopo le esequie, don Tullio sarà sepolto nel cimitero di Albinea.

Un vero e proprio pastore che ha accompagnato per tanti anni la nostra comunità in cui lascerà un immenso vuoto”, queste le parole dell Sindaco di Sassuolo Gian Francesco Menani. Per oltre mezzo secolo – prosegue il Sindaco – Don Tullio ha rappresentato una guida per intere generazioni di sassolesi. Alla famiglia, all’intera Unità Pastorale ed ai tanti amici che lascia, vanno le più sentite condoglianze a nome mio, di tutta l’Amministrazione comunale e dell’intera città di Sassuolo”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sassuolo piange don Tullio Menozzi, ex parroco di San Giovanni

ModenaToday è in caricamento