Addio al prof. Remo Bodei, padre del Festival Filosofia

Il filosofo è deceduto nella sua abitazione a Pisa: aveva 81 anni

Lutto nel mondo della filosofia e della cultura. E' morto a 81 anni nella sua casa di Pisa Remo Bodei. Di origine cagliaritana, per anni aveva insegnato all'Università di Pisa e alla Scuola Normale Superiore, ma aveva fatto di Modena la sua seconda casa. E' stato infatti tra i fondatori del Festival Filosofia e una delle sue principali anime: ospite fisso a tutte le edizioni della kermesse modenese, lo scorso settembre era stato costretto a dare forfait a causa di un malore.

Il Consorzio per il festivalfilosofia, in tutte le sue componenti, esprime profondo dolore per la perdita del caro amico e maestro Remo Bodei: "Dapprima supervisore e poi Presidente del Comitato scientifico, è stato una della anime della nostra manifestazione. Filosofo delle passioni e della memoria, ha generosamente donato al festival il suo sapere, la sua umanità e la sua convinzione che la filosofia dovesse fare ritorno nella sfera pubblica. Mancherà alla cultura italiana e internazionale e mancherà a tutti noi che abbiamo imparato da lui stili di pensiero e di condotta. Ci saranno occasioni, anche nel festivalfilosofia, per commemorarne il profilo di pensatore e metterne a frutto gli insegnamenti, ma in questo momento di tristezza il Consorzio tutto vuole soprattutto ricordare il maestro e l’amico, esprimendo la propria vicinanza ai suoi cari".

Dopo la laurea all'Università di Pisa ha perfezionato la sua preparazione teoretica e storico-filosofica a Tubinga e Friburgo, poi all'Università di Bochum. Ha inoltre conseguito il diploma di licenza e il diploma di perfezionamento della Scuola Normale Superiore. È stato visiting professor presso le Università di Cambridge, Ottawa, New York, Toronto, Girona, Città del Messico, UCLA (Los Angeles) e ha tenuto conferenze in molte università europee, americane e australiane.

Tra i massimi esperti delle filosofie dell’idealismo classico tedesco e dell’età romantica, si è occupato anche di pensiero utopico e di forme della temporalità nel mondo moderno. Ha inoltre indagato il costituirsi delle filosofie e delle esperienze della soggettività tra mondo moderno e contemporaneo, pervenendo a una riflessione critica sulle forme dell’identità individuale e collettiva.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia al parco Amendola, si allontana dalla casa di riposo e annega nel lago

  • Al supermercarto con il contenitore per alimenti portato da casa, a Modena si sperimenta

  • Fermata e denunciata per guida in stato di ebbrezza, chiama la sorella ma è alticcia pure lei

  • Lavoro nero, sospesa l'attività di una pizzeria di Maranello

  • Inceneritore e qualità dell'aria: "I rifiuti da fuori Modena inquinano come 100mila auto"

  • Scappa di casa a soli 10 anni, ritrovato in stazione in piena notte

Torna su
ModenaToday è in caricamento