rotate-mobile
Mercoledì, 25 Maggio 2022
Attualità Maranello

Multe a chi maltratta gli animali, nuovo regolamento a Maranello

Il consiglio comunale approva all’unanimità il “regolamento per il benessere e tutela”: previste sanzioni per chi non rispetta le condizioni di igiene, salute, cura

Sanzioni per chi maltratta gli animali o non ne rispetta la dignità: il Comune di Maranello ha introdotto il nuovo regolamento per il benessere e la tutela degli animali, approvato all’unanimità nella seduta del Consiglio Comunale dell’8 febbraio.

Composto da oltre cinquanta articoli, il documento nasce dall’esigenza di dare una risposta alla crescente sensibilità verso i bisogni degli animali e ha l’obiettivo di garantire sia l’incolumità delle persone che il benessere, la salute e l’igiene degli animali. 

Una materia vasta, che richiama una ampia normativa e prende in considerazione diverse specie, dagli animali domestici come cani e gatti fino ai cavalli e agli animali esotici, e che nel percorso di elaborazione del regolamento ha visto la collaborazione di enti e associazioni del territorio come la sezione LAV di Modena, il Servizio Veterinario dell’Azienda USL e il comando di Polizia Locale.

“E’ un regolamento che vuole tutelare gli animali: ci auguriamo che tutti i cittadini lo percepiscano con questo spirito”, spiega Elisabetta Marsigliante, assessora all’ambiente. “Abbiamo dedicato una particolare attenzione al tema della detenzione, che abbiamo voluto disciplinare dando mandato alla Polizia Locale di intervenire e sanzionare nei casi di situazioni che vedano l’utilizzo di spazi inadeguati, box troppo piccoli, luoghi sporchi o freddi. Il grado di civiltà di una comunità si misura anche dalla cura che i cittadini sanno riservare agli animali”.

Tra i diversi articoli presenti, quello relativo alla “Detenzione e tutela del benessere” prevede ad esempio che “ogni animale deve essere tenuto a cura del proprietario in adeguate condizioni igienico-sanitarie; dovrà essere inoltre curato ed accudito e fatto visitare da medici veterinari ogni qualvolta il suo stato di salute lo renda necessario; devono essere forniti regolarmente e quotidianamente acqua e cibo secondo le specifiche necessarie per età, specie e razza. E’ vietato tenere animali”, spiega inoltre il regolamento, “in luoghi che non offrano adeguato riparo dalle intemperie a dagli agenti atmosferici e che non consentano un naturale alternarsi di luce diurna e oscurità notturna ed in spazi comunque non compatibili con il loro benessere psico-fisico e con le rispettive caratteristiche etologiche. A tutti gli animali dovrà essere garantita costantemente la possibilità di soddisfare le fondamentali esigenze, relative alle loro caratteristiche. E’ vietato tenere stabilmente animali su terrazze o balconi senza possibilità alcuna di accesso all’interno dell’abitazione e di integrazione con il nucleo familiare; è parimenti vietato isolarli in rimesse, cantine, scantinati o segregarli in contenitori, gabbie o scatole. I recinti e i box di ricovero devono essere di dimensioni proporzionate alla mole e alle attitudini di razza del cane”. Un altro articolo parla esplicitamente dell’obbligo di soccorso (“Chiunque, in caso di incidente comunque ricollegabile al suo comportamento, da cui derivi danno a uno o più animali, ha l’obbligo di fermarsi e di porre in atto ogni misura idonea ad assicurare un tempestivo intervento di soccorso agli animali che abbiano subìto il danno”), mentre un altro ancora vieta l’utilizzo degli animali a fini agonistici o di competizione.

Il nuovo regolamento ribadisce infine quanto stabilito dal regolamento di Polizia Urbana: sul territorio di Maranello non è consentito l’utilizzo di animali in spettacoli, fiere ed altri intrattenimenti, escluse attività come sport cinofili ed equestri.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Multe a chi maltratta gli animali, nuovo regolamento a Maranello

ModenaToday è in caricamento