menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

A Fiorano Modenese il Museo esce e va a scuola per una nuova didattica sulla ceramica

Con un progetto che porta le raccolte del museo della ceramica, il ceramista e gli animatori del Castello nelle scuole per svolgere le attività didattiche

Le chiusure imposte dalla pandemia, hanno richiesto al Museo della Ceramica e al Castello di Spezzano di rivedere le attività educative offerte alle scuole in un confronto costruttivo con gli insegnanti, per mantenere quel ‘filo rosso’, quel rapporto che lega profondamente Museo, Castello e scuola.

Da aprile 2021 archeologi, ceramisti, educatori museali e animatori hanno cominciato a portare il Museo della Ceramica e le sue raccolte, il Castello e i suoi personaggi, nelle scuole, con animazioni teatrali e laboratori di ceramica, nell’ambito del progetto curato dal responsabile dei servizi educativi del Museo della ceramica del Comune di Fiorano Modenese.

Le scuole dell’infanzia e primarie di Fiorano Modenese e dei comuni vicini hanno accolto con entusiasmo la proposta del ‘Museo che esce dal museo’ e del ‘Castello che esce dal castello’; il calendario delle attività si è subito riempito.

Da aprile a giugno 2021 sono previsti: 27 laboratori di ceramica, con il coinvolgimento di circa 600 studenti della scuola primaria, 8 animazioni dal titolo "Racconti di vita e leggende al castello di Spezzano” con la partecipazione di 180 bambini delle scuole d’infanzia.

Le attività in classe sono tenute dal ceramista Andrea La Torre e dalle animatrici di ‘Fantasmagoriche’, in collaborazione con Ars Archeosistemi.

Sempre presenti gli storici e ormai conosciuti personaggi del Castello: dalla cuoca Adalgisa, a Dragonbaldo, dalla strega Clorofilla, al giullare Cirillo, fino a Guidone la guardia e alla dama Parisina.

Per informazioni e prenotazioni è consultabile il sito nella sezione Museo della Ceramica- Scuole al museo o Castello di Spezzano – Scuole al castello.

Dal 1° maggio poi il Castello e Museo di Spezzano riaprono finalmente alle visite in presenza il sabato e la domenica ore 15-19. Per accedere è necessario indossare la mascherina personale e igienizzare le mani all’ingresso presso il ponte levatoio. Le visite saranno a turni fino ad un massimo di 15 persone, con prenotazione obbligatoria del turno di ingresso, via mail a info@archeosistemi.it entro il venerdì alle ore 12; via tel. 335 440372 da lunedì a sabato ore 11-14,30 e ore 16-18.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Modena tra le big mondiali del buon cibo. Al 3° posto di Viator

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ModenaToday è in caricamento