Venerdì, 23 Luglio 2021
Attualità

Ness1 Escluso, ripartoni i progetti sportivi per i ragazzi disabili

Erano in tanti questa mattina, martedì 25 settembre, al Museo casa Enzo Ferrari di Modena per la presentazione delle attività 2018/2019 di Ness1 Escluso. Giunto al secondo anno di attività Ness1 Escluso, voluto da Fabio Galvani, offre la possibilità di fare attività sportiva in modo gratuito ai ragazzi affetti da disturbo dello spettro autistico o disturbi dello sviluppo. Circa 70 i ragazzi al momento coinvolti nelle diverse attività, oltre 30 gli operatori, allenatori ed educatori qualificati che li seguono nelle diverse attività e per diverse fasce di età (dai 3 anni in su).

Fabio Galvani (Ness1 Escluso) ha spiegato: “Siamo orgogliosi e felici. Stiamo cercando di consolidarci, radicarci sul territorio e di aggiungere sempre qualcosa. Vorrei ringraziare chi è al nostro fianco e tutti gli operatori che lavorano con questi ragazzi. E' un impegno grande da tanti punti di vista, ma come dico sempre: noi siamo sempre in debito, i ragazzi danno a noi più di quanto ricevano da noi”.

Giuliana Urbelli Assessore Welfare e Coesione Sociale Comune di Modena ha commentato: “Attraverso le attività sportive che vengono offerte da Ness1 Escluso riusciamo ad integrare le opportunità di inclusione sociale e di crescita di tante persone che hanno abilità differenti e problemi “speciali”. Ness1 Escluso dà quindi anche un contributo importante ai servizi del Comune di Modena. Ness1 Escluso mette in campo grande professionalità, solidarietà, percorsi sportivi ma anche educativi”.

Marcella Vaccari Coordinatrice Progetti Educativi e Sportivi Ness1 Escluso ha sottolineato: “Lo sport è un grande veicolo di educazione ed inclusione sociale. Dando la possibilità a questi ragazzi di imparare degli schemi corporei e di abilità magari per noi anche molto naturali, si dà la possibilità ai ragazzi di spenderle poi nella vita quotidiana. L'anno scorso un papà mi ha ringraziato perchè al termine del nostro percorso ha trovato una modalità di gioco con il proprio figlio che prima non aveva. Questo per me vale moltissimo...”.

Consolidata l'attività della passata stagione, quest'anno l'offerta si è arricchita. Quattro le attività principali:

ABA FOR SPORT. Aba è l’acronimo per Applied Behavior Analysis, che significa Analisi del Comportamento Applicata e si propone di insegnare gli elementi fondamentali di alcuni sport. Ragazze e ragazzi, divisi in due fasce di età (3-10, 11-19), svolgono attività sportiva (calcio, rugby, pallavolo, pallacanestro) nelle palestre della Città dei Ragazzi e della Polisportiva Morane, accompagnati dal personale specializzato di InTandem (con un rapporto educatori-ragazzi di 1-1 o 1-2).

CALCETTO. I ragazzi più grandi, dai 18 anni in su, si allenano nella Palestra della Polisportiva Morane giocando a calcetto. Una vera e propria squadra con allenatori ed educatori.

PILATES. Novità di quest’anno l’attività di pilates. Un programma di esercizi che rinforza tutti i muscoli per tenere il corpo bilanciato. Aiuta a migliorare il controllo e la fluidità dei movimenti e la conoscenza del proprio corpo. L'attività, coordinata da insegnanti ed educatori specializzati, si svolge alla Palestra Morane.

CROSSFIT. Tra le novità della stagione, l’attività di CrossFit nel box di CrossFit Modena. Si tratta di un sistema di fitness che prevede allenamenti ad alta intensità. Aiuta a prendere consapevolezza del proprio corpo e ad aumentare il tono muscolare. L'attività è coordinata da insegnanti ed educatori specializzati.

ALTRE ATTIVITA' E PROGETTI. Nessun1 Escluso sta esplorando e studiando anche nuove frontiere: dai “viaggi solidali” ad altre attività di supporto a realtà sportive ma non solo, legate al mondo dell’autismo, della disabilità e della solidarità a Modena ma non solo, anche in altre città e all’estero.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ness1 Escluso, ripartoni i progetti sportivi per i ragazzi disabili

ModenaToday è in caricamento