menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Zona rossa: a Modena asili, nidi e parrucchieri chiusi da lunedì

Lo ha precisato il sottosegretario Baruffi, facendo chiarezza sull'ordinanza, che si allinea al Dpcm

Un dubbio che nelle ultime ore ha attanagliato molte famiglie modenesi, ma anche gli stessi operatori scolastici, riguarda le tempistiche di chiusura di asili e nidi con la nuova ordinanza che stabilisce la zona rossa per la nostra provincia. Stesso discorso vale per parrucchieri ed estetisti. Oggi in conferenza stampa il sottosegretario alla presidenza della Regione, Davide Baruffi, ha dichiarato che le chiusure scatteranno da lunedì, vale a dire dall'8 marzo.

La Regione e in sindaci hanno quindi deciso di seguire le tempistiche di entrata in vigore del nuovo Dpcm (6 marzo), consentendo anche un paio di giorni in più alle famiglie per organizzare la nuova quotidianità.

Per altro l'ordinanza potrebbe essere superata dagli "venti" nei prossimi giorni. Venerdì l'analisi della cabina di regia nazionale "potrebbe portare tutta l'Emilia-Romagna in zona rossa". Lo sottolinea il presidente Stefano Bonaccini, che ha deciso di 'anticipare' quella decisione per Bologna e Modena, mentre altre aree della regione sono in 'arancione scuro'. Una eventuale zona rossa regionale "avverrebbe da lunedì, oggi non lo possiamo sapere. Ma noi non possiamo aspettare, anche perchè il ministero registra dati già vecchi" e la realtà è già peggiore di quei dati. "Le istituzioni hanno il dovere di decidere. Ce ne prendiamo noi tutta la responsabilità, dobbiamo agire adesso", sottolinea Bonaccini, illustrando le ordinanze in conferenza stampa.

"A Bologna e Modena- evidenzia il governatore- l'Rt è già sopra l'1,25, dobbiamo assolutamente preservare le strutture ospedaliere. Dobbiamo circoscrivere il contagio, perchè in assenza di misure restrittive la curva continuerebbe a crescere. Le limitazioni della zona arancione non bastano più per come il virus è mutato. Vogliamo stringere oggi per augurarci di non farlo più dopo". "Dobbiamo resistere adesso, confido che queste chiusure piegheranno la curva", dice ancora Bonaccini. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Ufficiale, l'Emilia-Romagna torna in zona arancione da lunedì

Attualità

Focolaio covid all'Ospedale di Sassuolo, positivi 15 pazienti

Attualità

Zona arancione, cosa cambia da lunedì 12 aprile a Modena

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ModenaToday è in caricamento