menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Nove giorni consecutivi di polveri sottili alle stelle, resta il blocco del traffico

Confermate le misure nei principali centri urbani modenesi. Ma solo la pioggia potrà "lavare" l'aria inquinata

Dal 13 gennaio ad oggi in provincia di Modena le polveri sottili PM10 stazionano stabilmente oltre la soglia del consentito, con punte di 113 µg/m3 a fronte di un limite stabilito a 50. Da qui l'ulteriore proroga, fino a Lunedì 25 gennaio, dei provvedimenti anti-inquinamento in vigore dal 15 scorso e previsti dalle norme regionali, che da questo mese sono state modificate, sia nella frequenza dei bollettini ARPAE – da due a tre la settimana – sia nel meccanismo che fa scattare i provvedimenti.

Ricordiamo che le misure emergenziali riguardano le aree urbane di Modena, Sassuolo, Carpi, Formigine e Castelfranco Emilia.

VEICOLI - Dalle 8:30 alle 18:30 divieto di circolazione per tutti i veicoli (a benzina, a gasolio, ciclomotori e motocicli) fino “euro 1” compreso, tutti i veicoli a benzina fino a “euro 3”, nonché tutti quelli a gasolio fino a “euro 4” compreso. Queste limitazioni, come nelle “domeniche ecologiche”, valgono all’interno del perimetro “disegnato” dalle seguenti strade: tangenziale “Bruno Losi”, Provinciale 413, tangenziale “12 Luglio 1944”, vie Griduzza, Cavata, Secchia, Cavale, Lama di Quartirolo, Lama di Quartirolo Interna, Cattani. Sono invece percorribili e accessibili le strade che delimitano il suddetto perimetro, e i parcheggi prospicienti.

ABITAZIONI - In tutto il territorio comunale è vietato: utilizzare biomasse combustibili solide (legna, pellet, cippato, altro) per il riscaldamento; superare, negli ambienti di vita riscaldati, i 19 gradi di temperatura (tolleranza +2°), e i 17° gradi (+ 2°C di tolleranza) nelle sedi di attività industriali, artigianali e assimilabili.

AGRICOLTURA - In tutto il territorio comunale è vietato: bruciare all’aperto materiali vegetali di origine agricola; spandere i liquami zootecnici, anche in presenza di eventuali deroghe regionali.

FUOCHI - In tutto il territorio comunale è inoltre vietata la combustione all’aperto di qualsiasi tipologia (es. falò, barbecue, ecc.).

Tutti questi i divieti varranno per altri tre giorni, cioè fino a lunedì 25 compreso, salvo proroga se venerdì stesso nel nuovo rapporto ARPAE risulteranno permanere le condizioni.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Contagio, oggi 379 casi e 7 decessi in provincia di Modena

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ModenaToday è in caricamento