rotate-mobile
Giovedì, 2 Febbraio 2023
Attualità Via C. Razzaboni, 80

Rinnovata la centrale operativa Hera, in via Razzaboni il cervello che gestisce 10mila km di rete elettrica

Da questo polo 24 ore su 24, tutti i giorni dell’anno, i tecnici vigilano e agiscono sull’intera infrastruttura elettrica, gestendo reti e impianti tra le provincie di Modena, Bologna e Ravenna. Introdotta anche la mensa aziendale interna

Nuovo importante tassello per il completamento degli interventi di Hera sul proprio patrimonio immobiliare, tra cui la sede di via Razzaboni a Modena. La multiutility ha presentato oggi tre differenti interventi, in un evento alla presenza del Sindaco di Modena Giancarlo Muzzarelli, del Presidente Esecutivo del Gruppo Hera Tomaso Tommasi di Vignano e delle principali istituzioni del territorio. 

La vera novità è rappresentata dal Centro Operativo e Call Canter Tecnico Energia Elettrica di Inrete Distribuzione Energia, il "cervello" che gestisce le reti elettriche di tutto il Gruppo, non solo a Modena, ma anche nelel province di Bologna e Ravenna. Accanto a questo investimento vi è poi quello della nuova mensa aziendale e della riorganizzazione degli spazi esterni, in particolare del piazzale dedicato al settore ambiente.

“L’inaugurazione di oggi – commenta Tomaso Tommasi di Vignano, Presidente Esecutivo del Gruppo Hera – è l’ultimo tassello del completamento di importanti interventi nella nostra sede modenese, che rappresentano un motivo di grande soddisfazione, perché contribuiscono a garantire qualità e continuità dei nostri servizi. Continuare a investire nell’innovazione, per rendere la rete elettrica sempre più resiliente, funzionale ed efficiente in linea con le strategie del nostro piano industriale, è il nostro primo dovere, perché è soltanto attraverso interventi come questo che creiamo valore per i nostri territori, consentendo loro di adattarsi alle dinamiche di un contesto, ambientale e climatico, che muta in modo sempre più rapido”.

Inaugurazione sede Hera- Modena 17/11/2022-2

Modena al centro di una rete ampia e interconnessa

Dal nuovo Centro Operativo, ingegneri e tecnici specializzati si occupano 24 ore su 24, 7 giorni su 7, della conduzione delle reti elettriche gestite da Inrete Distribuzione Energia in Emilia-Romagna, in 24 Comuni distribuiti tra le provincie di Modena (19 Comuni), Bologna (2 Comuni) e Ravenna (3 Comuni): una infrastruttura che si sviluppa complessivamente per oltre 10mila chilometri e raggiunge 262 mila utenze. Ne fanno parte anche 12 cabine primarie e oltre 4mila cabine secondarie, un quarto delle quali telecontrollate.

In particolare, nei 19 comuni gestiti nel modenese da Inrete Distribuzione Energia sono presenti oltre 8.500 mila chilometri di rete, tra media e bassa tensione, 8 cabine primarie e più di 3.100 cabine secondarie.

Molte delle attività necessarie per garantire la continuità del servizio possono essere eseguite in piena autonomia da remoto dal personale del Centro Operativo di Modena, attraverso i sistemi di telecontrollo installati nelle cabine primarie e nelle cabine secondarie. La presenza di questi sistemi, frutto di importanti investimenti da parte di Inrete Distribuzione Energia, garantisce tempi di verifica e di intervento più tempestivi, in caso di malfunzionamento della rete, perché la maggior parte delle situazioni può essere gestita senza che un tecnico debba fisicamente recarsi sul posto.

Il call center per il Pronto intervento

Nella stessa sede è attivo anche il Call Center Tecnico (CCT), la struttura di Inrete Distribuzione Energia che si occupa della risposta e della gestione delle chiamate al Pronto Intervento Energia Elettrica. Quando arriva una richiesta di intervento, l’operatore del CCT esegue insieme all’utente alcune verifiche per capire se il guasto riguarda l’impianto privato – in questo caso fornisce alcune indicazioni ma non attiva l’intervento dei tecnici – o se invece riguarda il contatore o la rete di distribuzione, così da attivare le squadre del pronto intervento elettricità, anch’esse operative tutti i giorni 24 ore su 24.

All’interno della nuova area si trova anche la postazione di assistenza operativa di esercizio (PAOE), che viene attivata qualora venga dichiarato lo stato di emergenza. Da qui il personale di Inrete Distribuzione Energia gestisce il canale informativo dedicato alla Prefettura, alla Protezione Civile e ai Sindaci dei Comuni coinvolti, enti ai quali viene costantemente fornito il quadro completo e aggiornato della situazione.

Queste strutture erano già presenti nella sede di via Razzaboni, ma gli spazi sono stati integralmente rinnovati e ripensati per rispondere sempre meglio alle esigenze dei territori serviti e garantire livelli qualitativi sempre migliori. Mentre prima la maggior parte del personale lavorava in un unico grande ambiente, oggi sono presenti locali con postazioni singole, affacciate a coppie e separate da divisori vetrati. In questo modo si garantisce la gestione degli spazi da parte di singoli operatori in servizio, pur consentendo loro di interagire e scambiarsi le informazioni utili.

Una sede più moderna, a tutti i livelli

La presentazione del nuovo Centro Operativo e Call Canter Tecnico Energia Elettrica è stata l’occasione per inaugurare anche la nuova mensa aziendale interna del Gruppo e un’altra area che, da poco, è stata completata per una gestione sempre più efficace dei servizi ambientali del modenese.

In particolare, una zona precedentemente adibita a deposito mezzi e un altro spazio inutilizzato sono stati riconvertiti in un grande piazzale ora a disposizione per la gestione dei contenitori per l’igiene ambientale. Nella realizzazione particolare attenzione è stata posta agli aspetti della sicurezza, sostenibilità e impatti ambientali: l’area, infatti, è stata dotata di impianti di illuminazione – sia ordinario sia d’emergenza – a basso consumo energetico e l’intera superficie è stata trattata con uno speciale manto stradale “impermeabilizzazione armata continua” (IAC) che impedisce eventuali infiltrazioni nel suolo sottostante.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rinnovata la centrale operativa Hera, in via Razzaboni il cervello che gestisce 10mila km di rete elettrica

ModenaToday è in caricamento