rotate-mobile
Martedì, 18 Gennaio 2022
Attualità Carlo Alberto dalla Chiesa / Viale Piersanti Mattarella

Nuovi ispettori per la Guardia di Finanza, tre donne rafforzano l'organico modenese

Tre neo Ispettori, provenienti dalla Scuola Ispettori e Sovrintendenti di l’Aquila, sono stati assegnati al Comando Provinciale di Modena, per il rafforzamento del presidio del Corpo nel territorio modenese per il contrasto agli illeciti economico-finanziari

Tre neo Ispettori, provenienti dalla Scuola Ispettori e Sovrintendenti di l’Aquila, sono stati assegnati al Comando Provinciale di Modena, per il rafforzamento del presidio del Corpo nel territorio modenese per il contrasto agli illeciti economico-finanziari.

I giovani Ispettori, tutte donne di età compresa fra i 22 e 25 anni, sono stati ricevuti dal Comandante Provinciale Col. t.ST Adriano D’Elia ed arrivano in questa provincia dopo il completamento del ciclo triennale di formazione durante il quale hanno conciliato sia gli studi universitari (conseguendo la laurea di “Operatore Giuridico di Imprese”) che il parallelo addestramento formale e di polizia loro impartito seguendo i più moderni metodi di insegnamento,

Due dei nuovi arrivi sono stati inseriti nell’organico del Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria Modena, il terzo è stato destinato alla Tenenza Mirandola con la finalità, a fattor comune, di incrementare sul territorio provinciale la capacità del Corpo al contrasto alla “illegalità economica finanziaria”.

Nell’affrontare i delicati impegni lavorativi i neo-Ispettori saranno affiancati dai colleghi più anziani per il rispettivo inserimento nei delicati meccanismi operativi in modo da concretizzare le nozioni e le tecniche investigative acquisite durante gli anni di studio.

Agli Ispettori appena giunti, il Comandante Provinciale, i Comandanti dei Reparti a cui sono stati assegnati ed i colleghi della provincia, hanno formulato un sincero benvenuto ed un augurio di affermazione e soddisfazione professionale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nuovi ispettori per la Guardia di Finanza, tre donne rafforzano l'organico modenese

ModenaToday è in caricamento