Nuovo materiale per le scuole di Modena, al via il Crowdfunding da 10 mila euro

Intesa tra Istituti Comprensivi, Comune e associazione Città & Scuola per una raccolta fondi per l’acquisto di attrezzature multimediali a seguito dei ripetuti furti all’interno delle scuole

Un crowdfunding  del valore di circa 10 mila euro sarà lanciato prossimamente con la collaborazione di Banco Bpm per acquistare attrezzature multimediali per le scuole statali.

 Presupposto per la raccolta fondi collettiva a sostegno degli istituti scolastici è la stipula di un Protocollo d’intesa tra il Comune di Modena, i 10 Istituti Comprensivi cittadini e l'Associazione Città & Scuola attiva nelle scuole per promuovere il benessere dei ragazzi e contrastare la dispersione scolastica.

Nella seduta di martedì 23 luglio la Giunta comunale ha approvato la sottoscrizione del Protocollo a fronte della disponibilità dell’associazione a fungere da soggetto di riferimento per la raccolta fondi alla cui promozione collaborerà Banco Bpm mettendo a disposizione la propria rete di filiali modenesi. L’istituto di credito ha scelto di dare così continuità a una serie di iniziative recentemente promosse sul territorio a favore delle scuole cittadine.

Dopo gli episodi di furti e vandalismi registrati in alcune scuole cittadine a inizio anno, infatti, è subito partita la controffensiva e già a giugno l’amministrazione comunale ha deciso lo stanziamento di 100 mila euro per implementare la dotazione impiantistica di sicurezza delle scuole. I fondi, ripartiti tra gli Istituti Comprensivi in base a un accordo condiviso, hanno permesso agli istituti stessi di procedere direttamente alla realizzazione degli interventi che dovranno poi essere rendicontati entro fine anno.

Da una parte c’è quindi la necessità di frenare il fenomeno dei furti che, oltre a minare il senso di sicurezza all’interno delle mura scolastiche e a danneggiare le strutture, rischia talvolta di pregiudicare lo svolgimento delle lezioni sottraendo attrezzature indispensabili. Dall’altra parte, occorre anche ristabilire le condizioni per ripristinare la normale attività didattica svolta in sempre maggiore misura con attrezzature multimediali, per altro spesso acquistate con le più varie forme di finanziamento. L’obiettivo del Protocollo è quindi funzionale a lanciare una forma di finanziamento collettivo per sostenere le scuole nel reintegro della dotazione di strumentazione multimediale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La palestra "ribelle" GimFIVE di Modena Est riapre oggi. Arriva la polizia

  • #IoApro, si allarga anche a Modena la protesta dei commercianti per riaprire tutto il 15 gennaio

  • Coronavirus, oggi dati in netto calo in Emilia-Romagna. A Modena 203 casi

  • L'Emilia-Romagna resta arancione, firmato il nuovo Dpcm

  • Coronavirus, percentuale di positivi in crescita. A Modena altro picco

  • Maxi sequestro a Modena Nord, fermato un Tir con 22 chili di cocaina

Torna su
ModenaToday è in caricamento