Un caseificio e cinque nuove stalle, primo ok per l'ampliamento della Fattoria Hombre

La giunta di Modena ha autorizzato la presentazione del Piano di sviluppo: aumenterà il numero delle bovine da latte e la produzione di Parmigiano

Il Piano di sviluppo aziendale che l’Azienda agricola Hombre di strada Corletto Sud ha ricevuto il primo ok con una delibera approvata dalla Giunta comunale di Modena su proposta dell’assessora all’Urbanistica Anna Maria Vandelli. A seguito dell’autorizzazione, l’azienda può presentare, entro un anno, il piano attuativo.

Il Piano, conforme allo strumento urbanistico in vigore, prevede l’ampliamento del Centro aziendale, che sarà posto più a nord di quello attuale, con la costruzione di un caseificio e di cinque nuove stalle (per un totale di 43 mila metri quadrati) in sostituzione di quelle esistenti, per ospitare un numero maggiore di bovine da latte (dalle attuali 650 a 1.200) secondo il principio della “stalla etica”: raddoppiando lo spazio a disposizione di ogni animale, affiancando pascoli alle stalle e modificando il sistema di alimentazione e mungitura per rispondere meglio alle necessità degli animali. Oltre alla costruzione di nuovi edifici, è prevista anche la demolizione di parte delle strutture dell’attuale Centro aziendale e il restauro di alcuni degli edifici in modo da adeguare gli spazi per l’accoglienza dei visitatori e per l’attività didattica.

Purtroppo in questi lavori dovranno rientrare anche quelli non previsti relativi ai danni causati dal grosso incendio che appena qualche giorno fa ha interessato uno dei fienili e mandato in fumo una grande quantità di foraggio.

L’azienda agricola, che ha una superficie di 264 ettari, manterrà dunque l’attuale attività agricola di filiera corta biologica a indirizzo produttivo zootecnico-caseario con coltivazione di terreni, privilegiando, come accade già ora, foraggio e cereali per garantire l’autosufficienza alimentare della mandria e secondo quanto prescritto dal disciplinare per la produzione del Parmigiano reggiano dop. Nell’allevamento i proprietari dell’azienda hanno anche intenzione di introdurre bovine di Bianca modenese, una razza autoctona a rischio di estinzione. Oltre alle attività di allevamento e di produzione, stagionatura e commercializzazione del Parmigiano reggiano, Hombre proseguirà anche le attività di Fattoria didattica e continuerà a ospitare la collezione Umberto Panini, la più completa raccolta di automobili Maserati costruite tra il 1934 e il 1996.

La costruzione delle nuove stalle consentirà di passare dalle attuali 300 a 800 bovine da latte e da 350 a 400 giovani animali. Allo stesso tempo, aumenterà lo spazio di riposo a disposizione di ciascun animale (da 7 a 15 metri quadrati per le vacche adulte e da quasi 6 a 12 metri quadrati per gli animali giovani), diminuiranno le parti in pavimento duro e scivoloso e saranno installate postazioni di mungitura robotizzata per effettuare la mungitura non a orari fissi ma nei momenti di maggiore necessità degli animali. Sulle coperture saranno collocati pannelli fotovoltaici per garantire l’autosufficienza energetica degli impianti di ventilazione, raffrescamento e mungitura.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

A circondare il nuovo centro aziendale e a sottolineare le vie di accesso, saranno anche piantati mille nuovi alberi ad alto fusto che si aggiungeranno ai 700 già esistenti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo amore per Nicoletta Mantovani, la vedova Pavarotti sposa a settembre

  • Coronavirus, 39 nuovi casi positivi in regione: 10 sono a Modena

  • Incidente in via Pancaldi, non ce l'ha fatta lo scooterista di 55 anni

  • Coronavirus, 69 nuovi casi in regione. La metà tra Bologna e Reggio Emilia

  • Coronavirus. Tampone obbligatorio per chi rientra da Spagna, Grecia, Croazia e Malta

  • Covid, famiglie e imprese dovranno segnalare i rientri dall'estero. Poi quarantena in hotel

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ModenaToday è in caricamento