Lunedì, 21 Giugno 2021
Attualità

Open Day vaccinale, il 6 giugno aperti gli hub di Pavullo e San Felice

A disposizione in totale 1.600 dosi di Johnson&Johnson: sarà necessario prenotarsi e potranno partecipare solo i residenti della provincia di Modena

Anche Modena si prepara ai Open Day vaccinali aperti alla popolazione dai 18 anni in su, utilizzando come già avvenuto in altre province, il vaccino monodose Johnson&Johnson. Ai cittadini residenti o temporaneamente assistiti da un medico di medicina generale in provincia di Modena sarà data la possibilità di prenotare tramite un sistema differente dai canali tradizionali, tarato sulle effettive disponibilità di vaccino per ogni giornata dedicata.

 “La scelta che abbiamo fatto, dopo alcuni giorni di riflessione – dichiara il Direttore generale AUSL Antonio Brambilla – è stata quella di andare in periferia, spostandosi sui singoli distretti per andare a intercettare le persone offrendo un appuntamento a coloro che forse, anche per le distanze, sono stati restii a prenotare e dando un segno di vicinanza a quei territori”.

Si inizierà domenica 6 giugno con l’offerta di circa 1000 dosi presso il Punto vaccinale di San Felice e 600 a Pavullo; altre date saranno proposte successivamente sugli altri distretti, a due alla volta ogni settimana, fino ad arrivare a Modena.  

La pagina dedicata (www.ausl.mo.it/vaccino-covid-open-day) sul sito dell’Azienda USL di Modena contiene le informazioni utili e il link per effettuare la prenotazione, obbligatoria per partecipare alla giornata speciale di vaccinazione.

Attenzione:  data la particolarità delle modalità di svolgimento del Vax Day non è possibile consentire l’accesso alla vaccinazione a coloro che non sono inseriti nell’anagrafe sanitaria della provincia di Modena (vale a dire non residenti o non assistiti da medico della nostra provincia).

Fascia 40-49: ai candidati sul portale regionale sms con l’appuntamento

Arriverà oggi, a tutte le persone tra i 40 e i 49 anni che si sono autocandidate sul portale regionale, l’sms con l’appuntamento per la vaccinazione presso uno dei punti vaccinali dell’Azienda USL di Modena. Come indicato dalla Regione Emilia-Romagna, l’obiettivo è consentire a tutti i cittadini di questa fascia di poter ottenere un appuntamento entro la fine di questa settimana. L’sms, oltre a contenere data, orario e luogo della vaccinazione, fornirà indicazioni su come, per cause di forza maggiore, spostare il proprio appuntamento. Ciò potrà avvenire tramite il call center 059 2025333 nei consueti orari di attività (riportati sotto insieme agli altri canali di prenotazione).

La fascia di popolazione conta complessivamente oltre 110mila persone: di queste 60mila (circa il 55%) è già entrato nel ciclo vaccinale, o con l’attribuzione di una prenotazione oppure perché appartenente ad altre categorie di rischio, mentre oltre 2.100 risultano “non vaccinabili” per particolari condizioni cliniche (pari al 2% circa). Sono dunque circa 48mila persone quelle che risultano non prenotate, pari al 43% di questa fascia, e che potranno rivolgersi, a partire da domani 4 giugno, ai consueti canali messi a disposizione dall’Azienda USL di Modena.

Si ricorda inoltre a tutte le persone con estrema vulnerabilità o con particolari patologie che comportano l’inserimento in categoria “fragili” (la cosiddetta categoria 4) che è sempre possibile – e vivamente consigliato – prenotare la propria vaccinazione indipendentemente dall’età, vale a dire a partire dai 12 anni in su.

Vaccini, per ora non c'è il boom delle consegne. Parte lunedì l'hub Ferrari

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Open Day vaccinale, il 6 giugno aperti gli hub di Pavullo e San Felice

ModenaToday è in caricamento