rotate-mobile
Giovedì, 6 Ottobre 2022
Attualità

Gigetto riparte, riapre lunedì la tratta Modena-Formigine

Proseguono invee fino almeno a novembre i lavori per il sottopasso di via Panni, che torna percorribile a senso unico ( a via Giardini verso via Fratelli Rosselli)

Dopo oltre due mesi di stop ripartono da lunedì 12 settembre le corse della linea ferroviaria Modena-Formigine. "Gigetto" era infatti stato soppresso a partire dal 4 luglio per consentire la prima fase dei lavori del sottopasso di via Panni, con l'impegno a rimettere in funzione la linea in tempo per la ripresa dell'anno scolastico, che coincide con il ritorno della maggior parte dell'utenza. 

Studenti e pendolari potranno quindi utilizzare il treno per il collegamento tra la stazione di Formigine e il terminal di Modena principale, secondo l'orario in vigore fino al termine dell'anno solare.

Ricordiamo però che la tratta completa da Modena a Sassuolo non sarà percorribile, a causa dei lavori per il sovrappasso ferroviario sulla Pedemontana a Sassuolo. Il tratto in questione continuerà quindi ad essere coperto da autobus sostitutivi.

Nel frattempo proseguono a Modena i lavori in via Panni, con il cantiere che dovrebbe durare in questa sua prima fase fino a novembre. Da oggi la viabilità su via Panni dovrebbe tornare a essere quella prevista per la prima fase di lavori, cioè con transito a senso unico con direzione da via Giardini verso via Fratelli Rosselli nel tratto tra via Beato Angelico e l’ingresso provvisorio perdonale dell’Istituto Charitas e la velocità massima consentita sarà a 30 chilometri orari. Alle ore 12.30, tuttavia, la strada risultava ancora completamente chiusa.

L’intervento, della durata complessiva di quasi un anno e mezzo, proseguirà a seguire con una seconda fase di lavori che richiederà nuovamente la sospensione totale della circolazione sulla via.

Dalla rotatoria di via Fratelli Rosselli in direzione via Giardini sarà possibile percorrere via Panni esclusivamente per raggiungere l’ingresso del Charitas e l’area degli orti per anziani. Allo stesso modo, da via Giardini sarà possibile raggiungere la zona fino a via Beato Angelico. Per l’intera durata dell’intervento rimarrà occupata l’area di parcheggio del parco Amendola su via Panni.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gigetto riparte, riapre lunedì la tratta Modena-Formigine

ModenaToday è in caricamento