Ordinanza a Sassuolo, i locali chiuderanno entro l'una di notte

Menani: "Si tratta di una richiesta dei commercianti". Musica e spettacoli non oltre le 23

Pubblici esercizi e locali che effettuano somministrazione di cibo e bevande chiuse entro e non oltre l’una di notte a Sassuolo. Lo stabilisce l’ordinanza n°219 del 1 Ottobre a firma del Sindaco di Sassuolo Gian Francesco Menani ed in corso di notifica a tutti gli esercenti cittadini.

“Si tratta di una richiesta degli esercenti – commenta il Sindaco di Sassuolo Gian Francesco Menani -  specialmente del Centro Storico, a seguito di un incontro che abbiamo avuto con ognuno di loro, condivisa da questa amministrazione comunale e sottoscritta anche da esercenti che non avevano partecipato all’incontro e che notoriamente chiudevano a tarda ora. L’obiettivo è limitare o se possibile azzerare episodi, quali schiamazzi e disturbi della quiete pubblica, che vengono registrati nella maggior parte dei casi dopo l’una di notte. Ritengo si tratti anche di una misura necessaria per limitare aggregazioni, difficilmente controllabili a quell’ora, di persone che sotto l’effetto dei fumi dell’alcol si abbandonano a trasgredire anche le più elementari regole. Chiedo a tutti la massima collaborazione ed il massimo impegno ad osservare le normative Anti – Covid in vigore; solo così riusciremo a tenere bassi i contagi”.

“Vista la nota con la quale i gestori dei PP.EE. del Centro Storico propongono la chiusura della propria attività alle ore 01.00, con richiesta di chiusura alle ore 02.00 nelle giornate di venerdì e sabato (prot. 28076/2020), agli atti d’ ufficio – si legge nell’ordinanza - attesa la sentenza Consiglio di Stato n. 2280 del 21 marzo 2019, con pronuncia innovativa  sul  cosiddetto “consumo sul posto”, che supera il principio della “non abbinabilità” di tavoli e sedie, sì che il discrimine tra l’attività di somministrazione di alimenti e bevande e quella di vendita per il consumo sul posto da parte degli esercizi sede fissa - laboratori gastronomia rimane unicamente la presenza  o meno del servizio assistito; ritenuta di far parzialmente propria la richiesta di chiusura alle ore 01.00 di tutti i giorni rimandando la valutazione su eventuali deroghe (02.00) ad una fase successiva di significativo calo o di azzeramento dei contagi a livello nazionale.

Ritenuto pertanto di adottare i provvedimenti di propria competenza finalizzati al contenimento e contrasto del contagio da COVID 19. Ordina: che sia fatto obbligo ai gestori di Pubblici Esercizi che effettuano somministrazione di alimenti e bevande e degli esercizi commerciali ed artigianali che effettuano consumo sul posto delle proprie gastronomie, in loco o tramite vendita per asporto, di procedere alla completa chiusura del locale entro e non oltre le ore 01.00 di ogni giorno della settimana.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Che sia fatto altresì obbligo di limitare fortemente la diffusione di musica e lo svolgimento di spettacoli dal vivo, anche laddove autorizzati, a partire dalle ore 23.00 di ogni giorno della settimana. I gestori di cui sopra adotteranno le misure contenute negli specifici protocolli relativi all’attività esercitata ed avranno particolare cura che vengano scrupolosamente osservate le norme di distanziamento e l’uso della mascherina tanto all’interno dei locali quanto nelle pertinenze e nelle aree adiacenti”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Piatto dell'anno 2021, Massimo Bottura sperimenta e vince ancora

  • Castelvetro, motociclista si scontra con un trattore e perde la vita

  • Rapina nella villa di Luca Toni, famiglia legata e minacciata con la pistola

  • Gli eventi da non perdere nel weekend a Modena e provincia

  • Nuovo Dpcm a breve: stop anticipato a ristoranti-bar, no al divieto di circolazione

  • A Modena 100 nuovi contagi. Decedute due anziane in città

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ModenaToday è in caricamento