Venerdì, 18 Giugno 2021
Attualità

"Solo 3 o 4 poliziotti di rinforzo", protestano ancora i sindacati modenesi

Silp/Cgil e Uil criticano le scelte sugli organici, sottolineando come la pianta organica risalga ormai ad oltre 30 anni fa

Risuona l'allarme dei rinforzi di Polizia mancati a Modena. "Gli organici di Polizia della provincia di Modena ancora una volta non escono rafforzati dalla nuove assegnazioni di personale operate a livello nazionale.

Infatti, al netto dei trasferimenti e dei pensionamenti saranno di pochissime unità, potrebbero essere solo tre-quattro, i potenziamenti di personale. Attualmente sono 450 le unità di personale delle forze di Polizia su tutta la provincia, ma la pianta organica risale agli anni '80". Lo segnalano i sindacati Silp-Cgil e Uil Polizia, ritenendo dunque che la realtà modenese continui a non avere rilevanza critica "per il ministero, anche se i fatti sembrano dire il contrario, viste le note criticità di sicurezza cittadina e di ordine pubblico". 

Così, "per l'ennesima volta" i sindacati evidenziano "la delusione di fronte alla mancanza di un vero e sostanziale potenziamento degli organici, nonostante le richieste e le segnalazioni che ormai vanno avanti da anni". Il risultato, a questo punto, è che "l'intensa attività di Polizia, che negli ultimi mesi è aumentata anche a seguito di tutti i servizi legati ai controlli Covid, continuerà pertanto a gravare sullo stesso personale" che provvederà a "sopperire alla mancanza di uomini con sempre più servizi straordinari, dovendo nel contempo garantire la funzionalità degli uffici". 

In vista nei prossimi mesi di "un massiccio pensionamento di donne e uomini che si ripercuoterà ancora di più sulla gestione quotidiana delle attività", Silp e Uil concludono: "Continueremo a far sentire la nostra voce sperando nell'appoggio delle forze politiche e sociali, affinchè Modena possa avere organici di Polizia adeguati alle proprie necessità".

(DIRE)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Solo 3 o 4 poliziotti di rinforzo", protestano ancora i sindacati modenesi

ModenaToday è in caricamento