Policlinico e Baggiovara, ripartono il controllo degli accessi e le rimozioni delle auto

Con la graduale ripresa delle attività ospedaliere riparte a pieno regime anche il controllo degli accesi e sosta dei veicoli sospeso all’inizio della pandemia

Al fine di garantire soprattutto alle categorie più disagiate l’accesso ai parcheggi più vicini alle strutture, l’Azienda Ospedaliero – Universitaria ha deciso di ripristinare dal giorno 25 maggio il piano di accesso e sosta dei veicoli, che era stato sospeso a inizio crisi. Questo significa che i veicoli che non dovessero rispettare le regole di accesso e sosta saranno rimossi.

Gli ospedali modenesi, infatti, stanno progressivamente riaprendo le attività in linea con le indicazioni regionali. Di conseguenza, dopo i due mesi di Lockdown che hanno sensibilmente ridotto l’accesso delle auto alle strutture ospedaliere, è atteso un lento ma prevedibile ritorno alla normalità anche su questo fronte, tenendo conto anche di un possibile minore utilizzo, in queste prime settimane dei mezzi pubblici. 

All’Ospedale Civile di Baggiovara le auto vengono rimosse solo in caso di occupazione scorretta di posti invalidi, posti dimissioni e ricoveri, intralci a vie di fuga, posti moto e spazi dedicati con strisce gialle. Al Policlinico la rimozione delle auto avviene solo in caso di occupazione scorretta di posti invalidi, su strisce gialle per posti riservati utenti fragili, intralci a vie di fuga. In entrambi i casi l’intervento è documentato da un verbale firmato dall’operatore e corredato dalla foto dell’infrazione per dimostrare, in caso il motivo della rimozione. 

I Posti auto al Policlinico

È utile ricordare che l’area del Policlinico di Modena è dotata di 2.595 posti auto. Di questi, 597 posti (21,8%) sono, a pagamento, nel Parcheggio gestito dall’ACI e il 78,2% gratuiti. Questo dato colloca il Policlinico al di sopra della media regionale, fatto non trascurabile in un ospedale che, di fatto, si trova nel centro cittadino

Ai disabili, ai pazienti oncologici, ai genitori dei piccoli pazienti dell’Oncoematologia Pediatrica, ai pazienti dializzati e ad altri pazienti inseriti in percorsi terapeutici complessi o con difficoltà motorie sono riservati 170 posti auto gratuiti senza limiti di tempo vicino ai luoghi in cui ricevono le cure.

L’accesso principale per chi è diretto al Policlinico rimane quello da via del Pozzo. Con l’autovettura è necessario ritirare il biglietto di sosta dalla nuova colonnina che si trova in prossimità delle due corsie di entrataIl permesso è gratuito, ha una validità di 120’ minuti e consente di parcheggiare negli spazi bianchi. Stiamo parlando di circa 540 posti auto gratuiti e a tempo che si trovano principalmente nel retro del Self - service Rita, lungo il viale che conduce al Padiglione Beccaria e nei viali perimetrali dell’area ospedaliera. Il permesso va esposto bene in vista sul cruscotto dell’auto. Di fronte al Pronto Soccorso è presente un parcheggio con 57 posti auto gratuiti di cui 45 riservati a coloro che vi si recano in condizioni di emergenza. Occorre esporre sull’autovettura il permesso rilasciato dal personale al momento dell’accettazione. Gli altri parcheggi sono riservati ai disabili (n.7) alle ambulanze (n.4) e alla Polizia Penitenziaria (n.1).

Intorno all’area ospedaliera sono presenti altri parcheggi completamente gratuiti, in via Emilia, in Via Marzabotto e in Via del Pozzo che consentono un comodo accesso pedonale al Policlinico. Si tratta di oltre 800 posti gratuiti, alcuni con disco orario, altri senza limiti di tempo. A questi si aggiunge poi un parcheggio a pagamento gestito dall’ACI nei pressi dell’ingresso di via del Pozzo (567 posti). 

I Posti auto all’Ospedale Civile

L’Ospedale Civile è dotato di un parcheggio scoperto che si trova di fronte all’ingresso principale dell'ospedale, al quale è collegato da un passaggio pedonale in parte coperto. Il parcheggio dispone di 740 posti gratuiti e senza limiti di tempo. Sono, inoltre, presenti posti auto (n.16) per i disabili negli spazi identificati dalla linea gialla e dal simbolo della carrozzina, per i quali occorre esporre sul parabrezza dell'auto il contrassegno rilasciato dal Comune. Sono presenti 31 posti per motocicli.

È presente anche un parcheggio multipiano coperto che consente un agevole accesso all'ingresso principale. È suddiviso in 2 settori: settore A e settore B, per complessivi 562 posti. Il livello 3 di entrambi i settori permette un immediato accesso all'ingresso principale e mette a disposizione posti riservati ai disabili e posti a tempo (120') dedicati ai ricoveri e alle dimissioni. Gli altri due livelli anch’essi gratuiti sono senza limiti di tempo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Di fronte al Pronto Soccorso è presente un parcheggio di circa 100 posti auto, di cui diversi riservati ai disabili, alle ambulanze e alle forze dell'ordine. Il parcheggio è completamente gratuito e libero ed è anche vicino alle camere ardenti, ad uso dei visitatori delle stesse per tutto il tempo che necessitano.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Piatto dell'anno 2021, Massimo Bottura sperimenta e vince ancora

  • Castelvetro, motociclista si scontra con un trattore e perde la vita

  • Rapina nella villa di Luca Toni, famiglia legata e minacciata con la pistola

  • Gli eventi da non perdere nel weekend a Modena e provincia

  • Nuovo Dpcm a breve: stop anticipato a ristoranti-bar, no al divieto di circolazione

  • A Modena 100 nuovi contagi. Decedute due anziane in città

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ModenaToday è in caricamento