rotate-mobile
Mercoledì, 17 Aprile 2024
Attualità Pavullo nel Frignano

Pavullo, via libera alla convenzione per la nuova palestra del polo scolastico superiore

Via libera del Consiglio provinciale alla convenzione tra Provincia e Comune di Pavullo per la realizzazione della nuova palestra del polo scolastico superiore Cavazzi Sorbelli e Marconi. Il progetto ha un costo di un milione e 700 mila euro finanziati dalla Provincia con i fondi Pnrr, pari a un milione di euro e 350 mila euro; 200 mila euro dal Comune e 150 mila euro dalla Fondazione di Modena

Via libera del Consiglio provinciale alla convenzione tra Provincia e Comune di Pavullo per la realizzazione della nuova palestra del polo scolastico superiore Cavazzi Sorbelli e Marconi.

Il progetto ha un costo di un milione e 700 mila euro finanziati dalla Provincia con i fondi Pnrr, pari a un milione di euro e 350 mila euro; 200 mila euro dal Comune e 150 mila euro dalla Fondazione di Modena.

Come ha sottolineato Gian Domenico Tomei, presidente della Provincia, presentando il documento, «la palestra sarà un impianto strategico per Pavullo non solo per gli studenti; potrà essere utilizzata, infatti, anche dalle società sportive ampliando l’offerta e le occasioni di fare sport per tutta la comunità. Questo progetto, atteso da tempo, è reso possibile grazie alle risorse messe a disposizione dal Pnrr che prevede una tempistica stretta da rispettare che prevede l’aggiudicazione dell’opera entro il 2022 e il completamento dei lavori entro il 2026 pena la perdita dei fondi».

Il nuovo impianto, oltre a migliorare la qualità dei servizi offerti a studenti e società, consentirà alla Provincia di ridurre i costi di affitto di strutture esterne per rispondere alle crescenti esigenze del polo scolastico.

Come prevede la convenzione, la palestra sorgerà nell’area del polo scolastico di proprietà della Provincia, dove si trova la sede dell’Avap che sarà demolita e l’associazione si trasferirà, entro il 1 settembre di quest’anno, in una nuova sede con la collaborazione del Comune; la Provincia, inoltre, si impegna a gestire l'appalto, mentre il progetto sarà definito dal Comune entro la fine di marzo di quest’anno.

Durante la discussione la consigliera Luigia Santoro ha criticato «le modalità della comunicazione di sfratto all’Avap» e posto il problema dei parcheggi nella zona, tema ripreso da Antonio Platis che ha chiesto anche una maggiore condivisione delle scelte, temi sui quali ha risposto il presidente Tomei, ricordando che la necessità di trasferire la sede dell’Avap era stata comunicata da tempo; inoltre il percorso per realizzare la nuova palestra, ha aggiunto Tomei, è stato condiviso con il Comune, mentre i parcheggi restano per ora quelli attuali, ma il progetto, ha precisato Tomei, terrà conto della necessità di ampliarli con risorse diverse dal Pnrr con il quale non è possibile  finanziare questo tipo di interventi.

La convenzione è stata approvata con l’astensione dei consiglieri Santoro, Platis e Stefano Venturini.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pavullo, via libera alla convenzione per la nuova palestra del polo scolastico superiore

ModenaToday è in caricamento