Bambini con bisogni speciali: un percorso interaziendale in Provincia di Modena

A preso piede un sistema integrato di cure tra Ospedale e Territorio della Provincia di Modena. Un team multidisciplinare seguirà in modo efficiace i bambini con bisogni speciali

L’ Azienda Ospedaliero - Universitaria di Modena, l’ Azienda USL di Modena e l’Ospedale di Sassuolo insieme per dare una risposta assistenziale adeguata ai “Bambini con bisogni speciali”, ovvero quei pazienti ad alta complessità clinico-assistenziale ed eleggibili a cure palliative pediatriche della Provincia di Modena.

Si tratta di bambini affetti da gravi patologie croniche/inguaribili e che possono trovare una presa in carico efficace solo nell’ambito di una rete assistenziale interaziendale, integrata, che sostenga il bambino e la sua famiglia. Questo sistema, a Modena, è frutto di un’alleanza tra Ospedale e Territorio formalizzata nel giugno di quest’anno.

Il Percorso Interaziendale è stato firmato dai Direttori sanitari delle tre Aziende, il 25 giugno scorso in un incontro coordinato dalla dottoressa Francesca Torcasio, della Direzione Sanitaria AOU di Modena e dal dottor Andrea Spanò, Direttore del Distretto di Modena dell’Azienda USL.

Le cure palliative pediatriche – ricordano la dottoressa Torcasio e il dottor Spanòsono definite dall’Organizzazione Mondiale della Sanità come la presa in carico globale del corpo, della mente e dello spirito del bambino, che comprende il supporto attivo alla famiglia.”

Il Percorso interaziendale si articola su tre Nodi della Rete assistenziale: il Nodo Ospedale, costituito dal Centro specialistico di riferimento provinciale, il Nodo Territorio, il Nodo Hospice pediatrico in linea con le indicazioni regionali sulla rete di cure palliative pediatriche della Regione Emilia-Romagna.

 “I nostri pazienti e le loro famiglie – spiega la dr.ssa Marika Riva, Pediatra del Policlinico – lottano con patologie gravi per le quali esistono cure purtroppo non risolutive che, però, possono assicurare, in presenza di una rete assistenziale adeguata, una possibilità di una qualità di vita accettabile. In tutti questi casi, il nostro dovere come servizio socio-sanitario pubblico è assicurare il massimo sostegno ai pazienti e alle loro famiglie”.

L’accesso alle cure palliative pediatriche avviene grazie all’intervento di un Team Interaziendale di professionisti che valuterà l’adeguata declinazione delle cure palliative nei diversi setting di cura, concordati con i genitori, ed in particolare: al domicilio, in ospedale, in hospice.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Salta la cassa con una tv sotto braccio, stroncata sul nascere l'impresa impossibile di un 31enne

  • L'ex compagno di classe saluta la sua ragazza, lui lo colpisce con una testata

  • Cena aziendale degenera, minaccia il collega armato di coltello e forchettone

  • Truffa del CD-rom, incastrato un 45enne dopo sette colpi in città

  • Gli eventi da non perdere nel weekend a Modena e provincia

  • Si affrontano in strada per una donna "contesa", feriti e denunciati

Torna su
ModenaToday è in caricamento