Piano antismog: il 13 ottobre è domenica ecologica

Tornano le domeniche ecologiche per dire no allo smog. Blocco quindi delle auto più inquinanti dalle 8.30 alle 18.30 all’interno delle tangenziali. Prosegue la pedonalizzazione di Largo Sant’Agostino

Tornano le domeniche ecologiche.  Il 13 ottobre sarà previsto il blocco della circolazione dei veicoli più inquinanti dalle 8.30 alle 18.30 in tutta l’area cittadina compresa all’interno delle tangenziali, secondo le regole già in vigore durante la settimana.

Prosegue, inoltre, la pedonalizzazione sperimentale di largo Sant’Agostino che sarà chiuso alle auto dalle 10 alle 19. Un’iniziativa che si ripeterà per tutte le domeniche di ottobre e fino al 3 novembre.

La domenica ecologica, una misura che a Modena sarà applicata tutte le domeniche, si svolge nell’ambito della manovra antismog che, come previsto dal Piano integrato per la qualità dell’aria (Pair 2020) della Regione Emilia Romagna, prevede limiti alla circolazione per i veicoli più inquinanti fino al 31 marzo 2020.

Rimangono, dunque, fermi i veicoli a benzina Euro 0 ed Euro 1; i veicoli diesel Euro 0, Euro 1, Euro 2 ed Euro 3 (anche se dotati di filtro antiparticolato); i ciclomotori e i motocicli Euro 0. Le limitazioni si applicano nell’area compresa all’interno delle tangenziali nord Pirandello, Carducci e Pasternak, via Nuova Estense, strada Bellaria, strada Contrada, via Giardini, complanare Einaudi, strada Modena-Sassuolo, tangenziale Mistral. È comunque sempre possibile, per tutti i veicoli, circolare sulle strade all’interno dell’anello delle tangenziali che conducono ai parcheggi scambiatori e alle strutture ospedaliere. E per tutta la domenica sarà anche possibile viaggiare sugli autobus di linea urbani pagando un solo biglietto di corsa semplice.

Chi vorrà fare una passeggiata in centro storico potrà trovare, in piazza Matteotti, “Io non rischio”, l’iniziativa con la quale i volontari del Gruppo comunale di Protezione civile e della Croce blu informeranno i cittadini sulle buone pratiche da adottare in caso di calamità naturali come terremoti o alluvioni. Alle 15.30 partirà una caccia al tesoro, aperta a tutti, per scoprire dove si nascondono i rischi e sapere cosa ciascuno di noi può fare per affrontarli.

Aperti anche i musei e gli istituti culturali che si affacciano su largo Sant’Agostino con visite guidate alla Galleria Estense (alle 15 e alle 16.30) e “C’era una volta al museo”, attività in piazza per i bambini, nell’ambito della Giornata nazionale delle famiglie al museo. Aperto anche Ago-Modena fabbriche culturali con la possibilità di visitare il Teatro anatomico, la farmacia storica dell’ex ospedale e la chiesa di Sant’Agostino.

Le informazioni sulla manovra, la mappa della zona interessata e le deroghe previste sono disponibili sul sito del Comune di Modena .

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Venerdì sera, ritorna la movida. Multati sei locali del centro storico

  • Contagio. In provincia 11 casi, di cui 6 asintomatici del focolaio di Carpi

  • Perde il controllo della moto, 21enne muore sulla Nuova Estense

  • Coronavirus, un giorno da ricordare. Nessun nuovo caso e nessun decesso a Modena

  • Contagio, un nuovo caso a Modena. Deceduta una donna di Pavullo

  • Chiude anche la Cornetteria: "Queste regole impediscono di lavorare"

Torna su
ModenaToday è in caricamento