Piano antismog: 20 ottobre un’altra domenica ecologica

Domenica 20 ottobre è ecologica: blocco delle auto più inquinanti dalle 8.30 alle 18.30 nell’area all’interno delle tangenziali. Tanti gli eventi in centro storico

Il 20 ottobre sarà domenica ecologica. È quindi previsto il blocco della circolazione dei veicoli più inquinanti dalle 8.30 alle 18.30.

Il divieto di circolazione è esteso in tutta l’area cittadina compresa all’interno delle tangenziali, secondo le regole già in vigore durante la settimana. Prosegue, inoltre, la pedonalizzazione sperimentale di largo Sant’Agostino che sarà chiuso alle auto dalle 10 alle 19 (l’iniziativa si ripeterà per tutte le domeniche di ottobre e fino al 3 novembre).

La domenica ecologica è una misura che a Modena sarà applicata tutte le domeniche e si svolge nell’ambito della manovra antismog che, come previsto dal Piano integrato per la qualità dell’aria (Pair 2020) della Regione Emilia Romagna, prevede limiti alla circolazione per i veicoli più inquinanti fino al 31 marzo 2020.

Rimangono, dunque, fermi i veicoli a benzina Euro 0 ed Euro 1; i veicoli diesel Euro 0, Euro 1, Euro 2 ed Euro 3 (anche se dotati di filtro antiparticolato); i ciclomotori e i motocicli Euro 0. L’area di limitazione è quella all’interno delle tangenziali nord Pirandello, Carducci e Pasternak, via Nuova Estense, strada Bellaria, strada Contrada, via Giardini, complanare Einaudi, strada Modena-Sassuolo, tangenziale Mistral. È comunque sempre possibile, per tutti i veicoli, circolare sulle strade all’interno dell’anello delle tangenziali che conducono ai parcheggi scambiatori e alle strutture ospedaliere. E per tutta la domenica sarà anche possibile viaggiare sugli autobus di linea urbani pagando un solo biglietto di corsa semplice

In vista di una domenica all’insegna della qualità dell’aria sono numerosi gli appuntamenti in centro storico, a partire dalla Bonissima, il festival delle eccellenze della gastronomia modenese che fin da venerdì anima piazza Grande. Ancora tour gastronomici  in piazza Roma dove è allestito il Mercatino regionale piemontese. In piazza Grande, all’altezza della Galleria Europa, si trova anche “Diamoci una scossa”, il punto informativo sulla prevenzione del rischio sismico nelle abitazioni proposto da ingegneri e architetti. In piazza XX Settembre è invece aperto il mercatino creativo e dell’ingegno L’art di Modena.

 Aperti anche i musei e gli istituti culturali che si affacciano su largo Sant’Agostino con visite guidate alla Galleria Estense (alle 15 e alle 16.30) e “C’era una volta al museo”, attività in piazza per i bambini, nell’ambito della Giornata nazionale delle famiglie al museo. Aperto anche Ago-Modena fabbriche culturali con la possibilità di visitare il Teatro anatomico, la farmacia storica dell’ex ospedale e la chiesa di Sant’Agostino.

delle tangenziali nord Pirandello, Carducci e Pasternak, via Nuova Estense, strada Bellaria, strada Contrada, via Giardini, complanare Einaudi, strada Modena-Sassuolo, tangenziale Mistral. È comunque sempre possibile, per tutti i veicoli, circolare sulle strade all’interno dell’anello delle tangenziali che conducono ai parcheggi scambiatori e alle strutture ospedaliere. E per tutta la domenica sarà anche possibile viaggiare sugli autobus di linea urbani pagando un solo biglietto di corsa semplice.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, 2.533 nuovi positivi in regione. A Modena un nuovo picco

  • Coronavirus, si conferma il calo in regione. Ma anche oggi 50 decessi

  • Rallentano contagio e ricoveri in provincia di Modena. 11 decessi

  • Covid. Contagi stabili in regione, ma record di decessi. Modena scende

  • Contagio a Modena, 573 nuovi casi e 7 decessi. Ricoveri stabili

  • Contagi in leggero calo oggi a Modena, ma è record i decessi

Torna su
ModenaToday è in caricamento