rotate-mobile
Mercoledì, 19 Giugno 2024
Attualità

Polizia Stradale, a Modena organici fermi al 2008. Il Siulp incalza

Il sindacato di polizia invoca un aumento di personale per il territorio modenese, per altro importantissimo snodo autostradale

ISCRIVITI AL CANALE WHATSAPP DI MODENATODAY

La Polizia Stradale accusa una "carenza organica che colpisce soprattutto Modena Nord", con 58 operatori (ma solo 53 disponibili) a fronte dei 66 previsti dalla pianta organica, mentre la sezione di via Giardini in città conta ad esempio 41 agenti (solo 38 disponibili) anziché i 45 previsti. Stessa musica per il distaccamento di Mirandola, che dispone di 11 operatori contro i 14 della pianta organica, mentre il distaccamento di Pavullo addirittura può contare solo su nove operatori anziché 14.

È il quadro che dipinge il sindacato di polizia Siulp, a Modena. Se n'è parlato a un incontro tra il direttore del servizio Polizia Stradale Filiberto Mastrapasqua e lo stesso segretario provinciale del sindacato, Roberto Butelli, oggi a Roma, nei locali della direzione centrale della Stradale.

Il Siulp la definisce "una situazione organica preoccupante, a fronte di uno dei tratti autostradali più trafficati d'Europa e un complesso viario attraversato da ben due strade statali ad alta densità di traffico, la Ss 9 Emilia e la Ss 12 Abetone-Brennero, oltre ai due tratti della Ss 413 e della Ss 724", per oltre 900 chilometri di strade provinciali. L'anno scorso, ad esempio, sulle strade provinciali si sono contati oltre 3.000 incidenti. In sostanza, l'organico della Polizia Stradale di Modena e provincia è assestato sui numeri del 2008, con 125 operatori per l'intero territorio e "grave carenza in tutti e quattro i reparti di Modena, Modena Nord, Pavullo e Mirandola. (DIRE)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Polizia Stradale, a Modena organici fermi al 2008. Il Siulp incalza

ModenaToday è in caricamento