rotate-mobile
Lunedì, 22 Aprile 2024
Attualità Cavezzo

Il Prefetto Camporota in visita a Casa Mazzetti, casa dell'Aceto Balsamico di Modena

E’ il 1747 quando nei registri di cantina dei Duchi d’Este appare per la prima volta l’aggettivo ‘balsamico’ riferito all’aceto custodito nella torre Ovest del palazzo Ducale di Modena

Una visita per rendere onore alle eccellenze del territorio. E’ quella effettuata questa mattina dal Prefetto dottoressa Alessandra Camporota nella sede di rappresentanza di Acetum, Casa Mazzetti. A fare gli onori di casa il patron Cesare Mazzetti che ha illustrato agli ospiti l’attività dell’acetaia più grande del mondo. Alla visita erano presenti il sindaco di Cavezzo, Lisa Luppi, il vice sindaco di Cavezzo Gianni Sgarbi, il presidente dell’Unione Alberto Calciolari oltre al sindaco di San Prospero Sauro Borghi. 

E’ il 1747 quando nei registri di cantina dei Duchi d’Este appare per la prima volta l’aggettivo ‘balsamico’ riferito all’aceto custodito nella torre Ovest del palazzo Ducale di Modena. 

"Sono stato il primo ad esportarlo in America con il mio nome – ha sottolineato il patron Mazzetti, che nel 2018 insieme al socio Marco Bombarda ha inaugurato Casa Mazzetti - siamo cresciuti velocemente grazie ai mercati esteri. La nostra azienda è molto radicata sul territorio perché ha diverse sedi qui: tre solo a Cavezzo. La parte più importante è l’invecchiamento: per quello invecchiato occorrono almeno tre anni. Sembra poco ma se pensate ad un milione di litri che deve invecchiare tre anni. Noi vendiamo 24 milioni di litri".

La visita è proseguita all’interno della maestosa acetaia e si è conclusa dinanzi al tino più grande del mondo. 

Il prefetto Camporota nel corso della mattinata ha visitato altre aziende simbolo dell’Unione dei comuni Area Nord: la Mec Palmieri a San Prospero ed Eurosets a Medolla. "Ringrazio il Prefetto Dottoressa Camporota per la sua visita, che testimonia attenzione e vicinanza al territorio – afferma il sindaco Lisa Luppi – un territorio che anche grazie al sostegno delle istituzioni è ricco di eccellenze che esporta in tutto il mondo e di ‘personalità’ che da sempre contribuiscono a far conoscere i nostri prodotti oltre i confini. L’oro nero, il nostro Aceto è tra i prodotti più ‘invidiati’ e ricercati al mondo"

WhatsApp Image 2024-02-22 at 12.37.32 (4)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Prefetto Camporota in visita a Casa Mazzetti, casa dell'Aceto Balsamico di Modena

ModenaToday è in caricamento