Attualità

Intelligenze artificiali "alleate", presigioso premio al prof. Zambonelli di Unimore

Franco Zambonelli del DISMI va il premio internazionale IFAAMAS Influential Paper Award, un riconoscimento scientifico che valorizza i suoi studi dei sistemi autonomi e multi-agente nell’ambito dell’intelligenza artificiale, con applicazioni nel commercio, nell'industria e nelal guida autonoma dei veicoli

Il prof. Franco Zambonelli, docente di Ingegneria del Software e Intelligenza Artificiale Distribuita presso il DISMI - Dipartimento di Scienze e Metodi dell’ingegneria di Unimore, ha ottenuto un importante riconoscimento scientifico nell’ambito della intelligenza artificiale. Il premio sarà ufficialmente conferito a Stoccolma il prossimo luglio, nell’ambito del “Federated Artificial Intelligence Meeting”, l’appuntamento più significativo a livello mondiale nel campo – appunto -  della intelligenza artificiale.

La decisione della commissione del Premio di assegnare al prof. Franco Zambonelli lo “IFAAMAS Influential Paper Award”, è maturata per il rilievo avuto da un suo articolo del 2003, giudicato uno dei più influenti degli ultimi anni nel campo della intelligenza artificiale distribuita (ovvero dei sistemi autonomi e multi-agente).

“Oggetto di ricerche da lunga data nell’ambito dell’intelligenza artificiale – afferma il prof. Franco Zambonelli di Unimore - lo studio dei sistemi autonomi e multi-agente ha come interesse la definizione delle strategie e dei meccanismi con i quali una molteplicità di intelligenze artificiali autonome possono cooperare e coordinarsi tra loro per raggiungere, tramite analisi e decisione collettive, livelli di intelligenza superiori a quelle del singolo individuo, nonché capacità di negoziare autonomamente in caso di conflitti. Importanti applicazioni si trovano nel commercio elettronico, nella robotica industriale, e nell’automotive per il coordinamento intelligente del traffico di veicoli autonomi”.

In questo contesto, l’articolo premiato è stato uno dei primi a categorizzare le principali problematiche relative all’ingegnerizzazione sistematica di tali sistemi, e a proporre una serie di metodologie e linee guida a supporto di tali attività di ingegnerizzazione. Tali metodologie hanno influenzato radicalmente le ricerca nel settore, e continuano a essere un punto di riferimento per chiunque sia interessato a progettare e sviluppare sistemi multi-agente. 

“La notizia del prestigioso riconoscimento al professor Zambonelli – dichiara il prof.  Eugenio Dragoni, Direttore Dismi –, collega del Dipartimento fin dai primi anni, ci riempie di orgoglio. Si tratta innanzitutto di un riconoscimento al suo impegno costante, alla sua attività di ricercatore di livello, che opera in un ambiente, quello del nostro dipartimento, ricco di competenze. Qui docenti affermati nelle loro rispettive discipline lavorano quotidianamente con giovani ricercatori, tutti fortemente impegnati e motivati sia nel campo della didattica sia nella ricerca che nei rapporti con le imprese del territorio”

Franco Zambonelli - Professore ordinario per il settore "Sistemi di Elaborazione delle Informazioni" presso il Dismi di Unimore (sede di Reggio Emilia), ha ottenuto la laurea in Ingegneria Elettronica e svolto il dottorato in Ingegneria Elettronica e Informatica presso l'Università degli studi di Bologna. E’ stato ricercatore presso la Facoltà di Ingegneria di Modena e professore associato presso la Facoltà di Ingegneria di Reggio Emilia di Unimore. I suoi interessi di ricerca attuali comprendono: intelligenza artificiale distribuita e pervasiva, e ingegneria del software orientata agli agenti. In queste aree ha pubblicato oltre 300 articoli presso sedi internazionali, 9 libri a contenuto collettaneo e 2 monografie. E’ stato relatore presso numerosi convegni e workshop internazionali. Ha partecipato e partecipa a numerosi progetti di ricerca sia Nazionali che Europei, anche in rilevanti ruoli di coordinamento. E’ membro dell’ Academia Europea, IEEE Fellow, e ACM Distinguished Scientist. Ha ricevuto 4 Best Paper Award. E’ nominato nella lista dei “Top Italian Scientist” della Virtual Italian Academy.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Intelligenze artificiali "alleate", presigioso premio al prof. Zambonelli di Unimore

ModenaToday è in caricamento