Domenica, 13 Giugno 2021
Attualità

Dal Comitato Progetto Chernobyl un premio di laurea insieme a Unimore

Il riconoscimento verrà assegnato alle tesi più promettenti sul tema della tutela ambientale e dello sviluppo sostenibile

Nei giorni scorsi si è concluso l' iter di definizione ed è stato appena stipulato un bando tra il COMITATO PROGETTO CHERNOBYL DI CARPI NOVI SOLIERA e UNIMORE per l' istituzione di un Premio di Laurea sui temi di “Tutela dell’ ambiente e sviluppo sostenibile”.

La nostra Associazione si è impegnata ad erogare un premio di €. 700,00 alla laurea magistrale, per l’ anno accademico 21-22, che verrà individuata come più meritevole sui temi delle fonti rinnovabili di energia al fine di favorire la transizione ecologica, con particolare attenzione alla sostenibilità ambientale ed alla riferibilità al contesto territoriale in cui opera UNIMORE come pure alla sua adattabilità a casi concreti.

Con questo premio, che il COMITATO PROGETTO CHERNOBYL DI CARPI NOVI SOLIERA si impegna a rinnovare anche per i due anni successivi, si intende riconoscere ed aiutare il lavoro dei giovani laureati che possono portare contributi importanti e concreti alla necessità di cambiamenti nell’ approccio di produzione e di utilizzo di energie, in modo particolare in un territorio che per la particolare conformazione geografica e altissima densità industriale e produttiva come la pianura padana, ne ha sempre più urgenza.

Ci auguriamo, pertanto, che questo modesto contributo possa essere di stimolo in tal senso.

Parallelamente, si rinnova anche per l’ estate 2021 l' adesione al “Progetto Rugiada” coordinato da Legambiente, che vedrà la nostra Associazione finanziare un soggiorno terapeutico per 10 bambine e bambini residenti nelle zone più contaminate della Bielorussia presso il Centro “ Nadjeida”, nei pressi del villaggio di Vilieka, in una zona risparmiata dal fall-out radioattivo dell’ incidente alla centrale nucleare di Chernobyl del 26 Aprile 1986,

Sul territorio locale poi, come ogni anno, insieme ad altre associazioni, coordinate dal CSV e dalla Fondazione Casa del Volontariato, il COMITATO PROGETTO CHERNOBYL DI CARPI NOVI SOLIERA è attivo all' interno del Progetto “ OFFICINE DELLA SOLIDARIETA' ” nel lavoro di divulgazione dei valori del volontariato e solidarietà nei confronti degli alunni delle scuole primarie secondarie , attraverso incontri e laboratori, sempre in condizione di massima sicurezza e nel rispetto delle regole sanitarie in vigore.

Un confronto che si rinnova ogni anno e che lascia il proprio segno di crescita non solo nei ragazzi ma, spesso, anche nei volontari delle Associazioni che intervengono.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dal Comitato Progetto Chernobyl un premio di laurea insieme a Unimore

ModenaToday è in caricamento