rotate-mobile
Mercoledì, 26 Gennaio 2022
Attualità Castelfranco Emilia

Castelfranco Emilia lancia PACE35, premio d’arte dedicato ai giovani

Il Comune di Castelfranco Emilia, nell’ambito del progetto “Festival Europa” finanziato da Regione Emilia-Romagna attraverso il “Bando per promozione della cittadinanza europea 2021”, organizza la prima edizione del Premio d’Arte di Castelfranco Emilia “PACE35”, un contest artistico a tuttotondo dedicato al tema della parità di genere e alle donne che hanno fatto la storia d’Europa. Ed è proprio legandosi al tema della parità di genere che uno degli obiettivi alle fondamenta di questa iniziativa, è rappresentato dalla pace intesa come condizione imprescindibile nella visione di un mondo che sia, nei fatti, prospero e sostenibile. Il concorso nasce dunque con l’obiettivo di sviluppare riflessioni e stimolare sguardi critici intorno alle questioni di parità di genere, puntando il focus sull’obiettivo n. 5 dell’Agenda 2030. Perseguendo i fini del Comune di Castelfranco Emilia, che riportano l’attenzione sul senso di appartenenza all’Unione Europea, sul suo significato e sulla promozione di una cittadinanza attiva, il tema individuato per questa prima edizione risponde a tali esigenze, allargando ulteriormente gli orizzonti sulle questioni di genere. Se, infatti, come riportato dall’ONU, 143 paesi hanno inserito nelle loro Costituzioni il diritto di parità e uguaglianza, rimangono ancora 52 nazioni che non hanno compiuto questo passo. Inoltre, anche nei paesi che hanno attivato dei sistemi per contrastare la disuguaglianza di genere, permangono situazioni discriminanti sulla base del sesso, più difficilmente perseguibili perché prendono forma nella sfera privata degli individui e non su quella professionale, e quindi più difficili da individuare.

"La parità di genere non è solamente un diritto umano fondamentale, ma una condizione necessaria per un mondo prospero, sostenibile e in pace", si legge nel trattato ONU riferito al quinto obiettivo dell’Agenda 2030.

La storia d’Europa è ricca di grandi donne che hanno segnato la storia del continente e contribuito a gettare le basi per quella che è l’Unione Europea odierna. I loro ideali sopravvivono tutt’oggi nella strategia dell'UE per la parità di genere della Commissione Von Der Leyen.

 “La promozione della parità tra donne e uomini è un compito che spetta all'Unione in tutte le attività che le competono in virtù dei trattati. La parità di genere è un valore cardine dell'UE, un diritto fondamentale e un principio chiave del pilastro europeo dei diritti sociali”.

Da sempre l’arte si è dimostrata uno strumento di rottura negli schemi fissi di pensiero, un mezzo per sublimare concetti e iniziare un lavoro introspettivo per comprendere a fondo tematiche complesse attraverso una molteplicità di sguardi diversi che ci mostrano come il nostro è solo uno dei possibili punti di vista – ha dichiarato il Sindaco di Castelfranco Emilia Giovanni Gargano aggiungendo che - il concetto stesso di genere è complesso, stratificato, denso di proiezioni. Il Premio d’arte di Castelfranco Emilia vuole quindi offrire l’occasione per affrontare questa tematica in maniera trasversale, attraverso una pluralità di approcci, sguardi, anche attraverso l’arte. Cosa significa genere? Come si esprime la parità di genere? Di quali simboli carichiamo la figura femminile e di quali altri quella maschile? Perché? L’obiettivo del Premio è quindi quello di far emergere nuove modalità, pratiche, linguaggi, dialettiche del panorama artistico, per allargare lo sguardo sulle questioni legate alla parità di genere e incidere, in maniera positiva, sul suo raggiungimento. Non solo – ha aggiunto – altro aspetto sicuramente non secondario è l’attenzione che dobbiamo porre senza soluzione di continuità anche sulla violenza di genere, un tema ahinoi sempre di strettissima attualità: aumentando la reciproca conoscenza tra “mondi” ricercandone l’equilibrio e il rispetto incondizionato, possiamo giungere a una traduzione che porti ad un ulteriore miglioramento, che sia auspicabilmente granitico. In ultimo, ma non certo per importanza – ha concluso Gargano – desidero porre l’accento anche sull’ulteriore specificità di questa importante iniziativa: un contest interamente dedicato ai giovani, con premi concreti destinati esclusivamente ai più meritevoli scelti da una giuria tecnica e una popolare”.

Il Premio è dedicato a tutti gli artisti Under 35 che risiedono o lavorano in Emilia-Romagna, che potranno partecipare con opere che rientrano nel campo di pittura, scultura, fotografia, installazione e new media. Termine per l’invio dei materiali di concorso è il 1° dicembre 2021 ore 13:00.

"In un momento così delicato per la storia dell'umanità, che ha visto millenni di cultura quasi annullati dalla pandemia, è importante investire sui giovani under 35 e sull'arte che con il suo messaggio può aiutarci a comprendere meglio il tema della parità di genere e trasmetterci l'esperienza di alcune donne che hanno fatto la storia d’Europa – ha dichiarato la curatrice dell’iniziativa, la critica d’arte Simona Gavioli, spiegando che - il nome del Premio "PACE35" non è solo l'acronimo di Premio d'Arte Castelfranco Emilia Under35, ma anche l’obiettivo che il lungimirante comune emiliano si pone sui temi della Pace e della Parità di genere. La finalità del Premio è quella di far emergere nuove modalità, pratiche, linguaggi, dialettiche del panorama artistico, per allargare lo sguardo sulle questioni legate alla parità di genere e incidere, in maniera positiva, al suo raggiungimento".  

La pre-selezione delle Opere candidate sarà effettuata da prestigiosi operatori del panorama dell’Arte Contemporanea (la scelta della giuria verrà resa nota sui siti dell’Amministrazione di Castelfranco Emilia e del Premio PACE35). Il numero massimo delle opere partecipanti alla selezione finale sarà venti.

Saranno infine premiati dall’Amministrazione di Castelfranco Emilia due artisti vincitori:

- Premio Istituzionale “PACE35”, che verrà assegnato dalla giuria selezionata, pari a € 1.500,00

- Premio Speciale giuria popolare, che verrà assegnato in base al gradimento del pubblico attraverso il voto sui canali social del Premio PACE35 che si chiuderà il 31 dicembre, pari a

€ 1.500,00.

La premiazione dei due artisti selezionati si terrà a Castelfranco Emilia il 29 gennaio 2022.

Tutte le informazioni e il regolamento completo del bando sul sito Città di Castelfranco Emilia.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Castelfranco Emilia lancia PACE35, premio d’arte dedicato ai giovani

ModenaToday è in caricamento