Visite ed esami specialistici, al via domani le prenotazioni per nuove prestazioni

Da domani, martedì 16 giugno, altre tipologie di visite ed esami si aggiungono all’elenco di prestazioni prenotabili. Ancora vietato l’accesso fisico ai CUP

Prosegue il piano di riapertura delle prestazioni ordinarie di specialistica ambulatoriale avviato a inizio mese: da domani, martedì 16 giugno, sarà possibile prenotare altre tipologie di visite ed esami, che si vanno così ad aggiungere all’elenco già disponibile. La gradualità di queste aperture consente agli specialisti, prima di poter riaprire nuove visite, di richiamare tutti i cittadini la cui prestazione era stata sospesa durante l’emergenza.

Chi possiede una nuova ricetta, dovrà necessariamente avere pazienza nell’accesso ai sistemi di prenotazione, in questi primi giorni presi d’assalto dai cittadini che hanno necessità di fissare un appuntamento, nonostante l’AUSL abbia integrato il personale per far fronte all’alto numero di richieste.

Non è ancora possibile l’accesso fisico ai Punti unici di prenotazione e assistenza di base (ex CUP/SAUB) per le prenotazioni di visite ed esami. L’invito è dunque di utilizzare i canali telefonici e digitali, o la preziosa rete di Farmacie e Corner Salute di numerosi punti vendita Coop di Modena e provincia.

Per supportare i cittadini, sulla home page del portale www.ausl.mo.it è stata predisposta una sezione di domande frequenti (FAQ) sull’evoluzione delle riaperture e delle modalità di prenotazione.

Tra le nuove prestazioni prenotabili (in rosso nella tabella sottostante), l’aggiunta di nuove branche, come Oculistica, Chirurgia generale (compresa chirurgia toracica e endocrinochirurgia), Chirurgia vascolare e Gastroenterologia, e di altre prestazioni di specialità già presenti in elenco, come ad esempio le visite di Angiologia, il Test da sforzo e l’ECG holter (Cardiologia) e le audiometrie (Otorino) tra le altre.

BRANCA

PRESTAZIONI

Angiologia

Visite

Ecocolordoppler TSA, arti superiori e inferiori arteriosi e venosi, grossi vasi addominali

Cardiologia

Visita + ECG, ECG, Ecocardio, Ecg holter, Test da sforzo

Chirurgia generale

Visite (compresa chirurgia toracica e endocrinochirurgia)

Chirurgia Maxillo-Facciale

Visite

Chirurgia Plastica

Visite

Chirurgia Vascolare

Visite

Dermatologia

Visite

Diabetologia

Visite, comprese quelle del percorso per le donne in gravidanza

Endocrinologia

Visite ed ecografie tiroide

Fisiatria

Visite (+ piani di riabilitazione gestiti direttamente dallo specialista)

Gastroenterologia

Visite

Malattie Infettive

Visite

Medicina Legale

Prestazioni di medicina legale (es. rinnovo patenti, porto d’armi …)

Medicina Nucleare

Scintigrafie tiroidee e ossee

Neurologia

Visite, Elettromiogrqafie

Neuropsichiatria Infantile

Visite

Oculistica

Visite

Oncologia

Visite

Ortopedia

Visite (+ infiltrazioni gestiti direttamente dallo specialista)

Otorino

Visite, audiometrie

Radiologia

RM della colonna, muscoloscheletriche encefalo, addome, collo;

Ecografie addome, capo e collo, muscolo-scheletriche e parti molli;

RX ossea

TAC

Urologia

Visite

Le visite e gli esami programmabili oggetto di riapertura sono definiti sulla base di precise valutazioni che riguardano sia il volume di prestazioni che può essere offerto, sia la tipologia di sedi sanitarie - pubbliche o private accreditate - disponibili alla ripartenza in sicurezza e alla loro possibilità di gestire eventuali successivi approfondimenti, favorendo in particolare percorsi interni di presa in carico più strutturati ed efficaci, a vantaggio dei cittadini.

Come prenotare

Restano validi i canali di accesso già comunicati: non sarà ancora possibile recarsi fisicamente presso i Punti unici di prenotazione e assistenza di base dell’Azienda USL (ex CUP/SAUB), ma sono disponibili i canali telefonici dedicati e quelli online, oltre alla preziosa rete delle Farmacie di tutta la provincia di Modena - che sono accanto all’AUSL in questa ripartenza - e ai Corner Salute di numerosi punti vendita Coop di Modena e provincia, offrendo ai cittadini ulteriori punti per la prenotazione.

Si può prenotare:

  • per telefono al numero verde 800 239123
  • online sul portale Cupweb (www.cupweb.it)
  • tramite il proprio FSE (Fascicolo sanitario elettronico)
  • Presso le Farmacie di tutta la provincia
  • Presso i Corner Salute di numerosi punti vendita Coop di Modena e provincia

La ripresa, come detto, sarà graduale, sarà necessario che i cittadini abbiano pazienza poiché potranno esserci momenti di sovraffollamento dei diversi canali, siano essi telefonici, digitali, o anche fisici. In quest’ultimo caso si invitano i cittadini ad evitare gli assembramenti, scegliendo altri momenti o canali di prenotazione per non mettere a rischio la propria salute e quella degli altri.

Quanto al sistema telefonico, che l’Azienda USL è costantemente impegnata a monitorare, è stato già integrato con ulteriore personale dedicato. Ciononostante in questi giorni potranno esservi momenti di sovraccarico del sistema: in caso di mancata risposta si invita a riprovare in altri orari della giornata.

Si ricorda che il numero 800 239123 dedicato alle prenotazioni non fornisce informazioni su singole prestazioni specialistiche sospese (visite ed esami) nel periodo dell’emergenza o su altri servizi aziendali, né sulla riapertura delle diverse prestazioni, che sarà resa nota attraverso i canali di comunicazione aziendali.

Le URGENZE B, che sono prenotabili solo tramite call center, sono state sempre garantite in tutta la fase dell’emergenza, insieme ai percorsi di presa in carico dei pazienti cronici, oncologici e delle donne in gravidanza.

Sinergia a livello provinciale

La predisposizione del piano e la sua attuazione sono frutto di periodici incontri e scambi di informazioni, cominciati a fine aprile 2020, tra l’Unità operativa complessa Governo delle Attività di Specialistica Ambulatoriale e i Referenti delle Direzioni Sanitarie degli Ospedali (AUSL, Azienda Ospedaliero-Universitaria di Modena e Ospedale di Sassuolo Spa) e delle Cure Primarie, nonché con le strutture private accreditate, anche al fine di adeguare la programmazione al progressivo stato di avanzamento delle attività e, più in generale, all’evoluzione della situazione, compresi l’andamento dell’epidemia e la conseguente riorganizzazione di spazi e risorse.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Emilia-Romagna verso il ritorno in zona gialla, "Ma evitiamo terza ondata"

  • Addio a Benny, l'imprenditore dei bar modenesi

  • Coronavirus, 2.533 nuovi positivi in regione. A Modena un nuovo picco

  • Carpi, presentata istanza di fallimento per la Arbos

  • Coronavirus, curva in flessione per la prima volta. Modena ancora al vertice

  • Contagio a Modena, 573 nuovi casi e 7 decessi. Ricoveri stabili

Torna su
ModenaToday è in caricamento