Il primo paziente guarito torna in ospedale a Sassuolo: "Grazie a tutti"

Marco Ansaloni ha 72 anni. Lui, in ospedale a Sassuolo, è stato il primo paziente colpito da Covid19 a “uscire” dalla Terapia Intensiva allestita per l’emergenza. Adesso sta molto meglio, ha vinto la sua battaglia con il virus.

Insieme alla compagna ha deciso di tornare in ospedale per portare in dono a tutti gli operatori che lo hanno seguito e assistito, nel difficile periodo della malattia durato quasi 40 giorni, dei vasetti di miele biologico, con tanto di etichetta personalizzata per l'occasione.

Grande emozione anche da parte dei sanitari nel ritrovare in salute una delle persone che, con la sua storia positiva, è riuscita a infondere fiducia e forza in un momento veramente complesso. È questo il ‘caso’ del signor Ansaloni, che tra l’altro, è stato oggetto di un articolo scientifico (R. Tonelli, et al. Never Give Up) pubblicato nell'ultimo numero del “Journal of Pulmonology”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Emilia-Romagna in zona gialla da domenica: Bonaccini: "No al coprifuoco natalizio"

  • Bonaccini annuncia: "Torneremo zona gialla, ma fra una settimana"

  • Nuova ordinanza regionale, riaprono i negozi di piccole e medie dimensioni

  • Coronavirus, casi stabili in regione. A Modena un nuovo picco

  • Coronavirus, scendono i casi attivi e i ricoveri in regione. Modena conferma il calo

  • Coronavirus. In regione il 13,8% dei tamponi è positivo. Modena resta la peggiore per nuovi contagi

Torna su
ModenaToday è in caricamento