rotate-mobile
Mercoledì, 1 Dicembre 2021
Attualità Marzaglia / Strada Pomposiana

Ampliamento dell'Autodromo di Marzaglia, oltre al nuovo rettilineo anche il Centro Guida Sicura

Aerautodromo di Modena Spa ha presentato la richiesta di VIA per il progetto di rinnovo completo della pista di Marzaglia. Rettilineo di 1 km, nuova tribuna e riqualificazione degli edific ex Ausl

Dopo alcuni anni in cui le voci si erano rincorse, fino alle conferme da parte della stessa Amministrazione Muzzarelli, Aerautodromo di Modena Spa ha definito il progetto di ampliamento dell'autodromo di Marzaglia e presentato - lo scorso maggio - la richiesta di Valutazione di Impatto Ambientale alla Regione.

L'obiettivo primario dell'intervento è quello di ampliare l’infrastruttura stradale della pista con un nuovo anello che preveda un rettilineo di oltre 1 km, al fine di rispondere alle esigenze delle case automobilistiche che richiedono distanze maggiori per effettuare i propri test. Il nuovo rettilineo dovrebbe sorgere sul lato adiacente alla pista dell'aeroporto, parallelo all'attuale rettilineo di circa 500 metri. Sono poi previsti una serie di raccordi interni per creare altre configurazioni possibili della pista. Accanto a questa modifica si colloca poi anche l'edificazione di una nuova tribuna che possa ospitare un maggior numero di spettatori.

Questa modifica, seppur la più evidente, non è però l'unica. Ve ne è una altrettanto significativa, nata dall'esigenza di trovare nuovi spazi fisici sia per gli aspetti commerciali che per quelli espositivi, ma soprattutto per la ricerca. L'obiettivo è infatti portare all'autodromo una parte del progetto M.A.S.A. Modena Automotive Smart Area, ricavando un’area dedicata alla sperimentazione di veicoli connessi e vetture a guida autonoma. Oltre agli spazi a cielo aperto dove verranno effettuati i test stradali (oggetto di altro permesso di costruire) l’attività di studio e di sperimentazione necessita inoltre di spazi laboratoriali e didattici atti ad ospitare l’Università e le Società di sviluppo dell’infrastruttura tecnologica della smart Area. 

Per farlo è previsto un progetto di ristrutturazione completa ( o demolizione e ricostruzione) dei fabbricati dell'ex comunità terapeutica Ausl di Marzaglia - adiacenti al lato est del circuito - per la creazione di uffici, aule, laboratori di ricerca per Unimore e per altri enti pubblici o privati di ricerca. 

Ultimo, ma non meno importante, è il capitolo relativo alla viabilità di accesso alla struttura. I progettisti hanno infatti previsto di introdurre una novità significativa, pensando di spostare la via di ingresso principale alla pista e al Centro Guida Sicura attraverso una deviazione da via Pederzona. Questo ragionamento si inserisce nel contesto della futura Bretella Campogalliano-Sassuolo, che prevede una uscita a Marzaglia. L'accesso si sposterebbe quindi a sud, per alleggerire la stretta strada Pomposiana e sfruttare la sede più larga di via Pederzona, già pensata per il traffico dei mezzi pesanti verso le cave di ghiaia. Il nuovo accesso attraverserebbe quindi anche l'aeroporto, che diventerebbe strettamente interconnesso con l'autodromo stesso.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ampliamento dell'Autodromo di Marzaglia, oltre al nuovo rettilineo anche il Centro Guida Sicura

ModenaToday è in caricamento