rotate-mobile
Martedì, 17 Maggio 2022
Attualità

Nasce "Con-Tatto", un progetto per contrastare solitudine e fragilità degli anziani

Sette associazioni attive sul territorio di Modena fanno rete per contrastare l'isolamento sociale degli anziani. Attività a contatto con la natura e con le giovani generazioni per ritrovare un'identità collettiva

Contrastare la solitudine e l'isolamento sociale degli anziani tramite relazioni coinvolgendo anche le giovani generazioni - questo l'obiettivo del progetto "Con-Tatto" finanziato dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali che coinvolge sette associazioni attive sul territorio modenese. 
AVO (Associazione Volontari Ospedalieri), Quelli Delle Roncole 2, La Pica Giardino Botanico, Le Cicogne ODV, Auser, AVA (Associazione Volontari Aquaragia) e Pro Loco Medolla, associazioni partner del neonato progetto, uniscono sforzi e competenze per contrastare problematiche quali solitudine ed isolamento sociale maggiormente aggravate dalla pandemia di Covid-19.
"L’attenzione gentile ed empatica verso l’altro" - racconta Elisa Tavernari di Le Cicogne ODV - "tanto più se fragile o malato, scatena in chi la attua e in chi la riceve una reazione fisiologica positiva, come ormai moltissimi studi scientifici hanno dimostrato. Quanto mai utile per gli anziani risulta il rapporto con le giovani generazioni, anche esse provate dalla pandemia e quindi, a loro volta, bisognose di inclusione sociale. Per conseguire tali fini era ormai emersa tra le associazioni di volontariato l’esigenza di fare rete per consentire risultati significativi e diffusi. Ecco dunque il terreno fertile su cui ha potuto attecchire l’adesione al bando per la presentazione di progetti finanziati dal Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali, di cui il CSV Terre Estensi ha dato vasta informazione e sostegno".

Le Associazioni partner del progetto "Con-Tatto"

AVO (Associazione volontari ospedalieri) è capofila e garantisce coordinamento e rapporti con enti e istituzioni, nonché vicinanza agli anziani in tutte le azioni previste, in particolare nelle strutture ove opera. AVA (Associazione volontari Aquaragia) garantisce l’aiuto tecnologico a partner e destinatari del progetto, oltre che supporto organizzativo. AUSER Mirandola e Medolla garantiscono il trasporto, in particolare per gli anziani fragili. L’associazione “Quelli delle Roncole 2” realizza filmati di antichi mestieri e tradizioni culturali, da diffondere in strutture per anziani o a domicilio, e due rappresentazioni teatrali dialettali, con lo scopo non solo di ridestare piacevoli ricordi, ma anche di far ritrovare agli anziani un’identità collettiva. L’associazione “Giardino botanico La Pica” accompagnerà gli anziani in un percorso sensoriale nella natura ed offrirà loro suggerimenti di attività motoria e di corretti stili alimentari. L’associazione “Le Cicogne” offrirà nella sua oasi naturalistica l’opportunità ad anziani in possesso di conoscenze e competenze di grande utilità, ma ormai poco conosciute, di incontrare le generazioni più giovani per costruire insieme un futuro solidamente basato su valori e passione. L’associazione “Pro Loco” di Medolla organizzerà due eventi pubblici durante i quali gli anziani troveranno momenti di svago e di incontro con un vasto pubblico.
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nasce "Con-Tatto", un progetto per contrastare solitudine e fragilità degli anziani

ModenaToday è in caricamento