rotate-mobile
Martedì, 16 Aprile 2024
Attualità A22

Svincolo tra A22 e Autosole: il progetto resta sulla carta, le code sono invece una realtà costante

I disagi al traffico sono un appuntamento giornaliero inevitabile fra Campogalliano e Modena. Il progetto per un nuovo grande innesto c'è da due anni, ma è legato alla concessione della tratta ad Autobrennero

Chi osserva quotidianamente la viabilità modenese non può fare a meno di notare una "zona rossa" più o meno costante: quella dell'allacciamento autostradale fra la A22 del Brennero e la A1. Un problema che si trascina da anni: un "collo di bottiglia" per il traffico proveniente dal nord Europa, con costanti code che si formano in direzione sud tra Campogalliano e lo svincolo, in particolare per quanto riguarda poi l'immissione in A1 in direzione Bologna.
 
Sul tema è intervenuta nelle scorse ore Forza Italia regionale: "Da molti anni infatti l’A22, con solo 2 corsie, nonostante i circa 5 miliardi di veicoli che la percorrono annualmente, risulta congestionata; tale intasamento si trasforma in vera e propria barriera quando, giungendo in prossimità dello svincolo con l’Autostrada del Sole, quest’ultimo si riduce ad una sola corsia. Tutti sappiamo che il prodotto “Made in Italy” riceve dai consumatori internazionali una particolare attenzione, tuttavia pare che non ci si renda conto che anche la qualità e la scorrevolezza delle nostre strade appartengano al Brand Italia. A tacer poi, del grave impatto che tale rallentamento provoca al trasporto delle merci su gomma che vedono questo asse stradale come la principale direttrice di approvvigionamento da e per il Nord Europa".

Da anni sono stati programmati lavori di ampliamento dell’A22, così come lo stesso svincolo di cui parliamo, ma a tutt’oggi nulla è stato compiuto. "Adesso che arriva la stagione turistica 2022 – post pandemia- i nostri ospiti stranieri e gli stessi italiani, dovranno assistere a lunghe attese sotto il sole prima di riprendere quel viaggio che li porta alle nostre spiagge e ai nostri luoghi di attrazione, progue l'azzurro Pier Luigi Guidastri - Per scongiurare un danno sul piano ambientale, economico e di immagine “Forza Italia”, da sempre attenta allo sviluppo e all’efficienza del nostro Paese, sosterrà con ogni iniziativa l’attuazione e la realizzazione di quest’opera strategica".

Raccordo, c'è già il progetto esecutivo

Il Consiglio di amministrazione di Autostrada del Brennero ha infatti approvato già nel 2020 il progetto esecutivo del primo dei tre lotti nei quali è suddivisa la riqualificazione dell'A22, che riguarda appunto l'allacciamento on la A1. Opera da 138 milioni di euro, rappresenta non solo il primo passo  funzionale verso la terza corsia, ma anche la soluzione al problema del frequente congestionamento dell’attuale innesto.

L’esecuzione dei lavori volti alla realizzazione della terza corsia tra Verona nord e l’intersezione con l’autostrada A1 sarà organizzata in tre distinti lotti funzionali. Il primo lotto, il cui progetto esecutivo è stato approvato questa mattina dal Cda di Autobrennero, riconfigurerà uno svincolo dove, nel 2019, sono transitati 16 milioni di veicoli. Il secondo lotto interesserà il segmento di A22 tra il km 223+100 e il km 246+185, ricadente in provincia di Verona. Il terzo e ultimo lotto avrà ad oggetto la porzione di nastro posta tra il km 246+185 e il km 312+200, ricadente nelle province di Mantova, Reggio Emilia e Modena.

Questo però sulla carta. Il nuovo svincolo è infatti indissolubilmente legato alla costruzione della Bretella Campogalliano-Sassuolo, ovvero l'ideale prosecuzione della A22 fino al distretto ceramico. Come ben sappiamo il progetto è ancora fermo, a sua volta legato al complesso nodo della concessione della gestione della tratta autostradale, per la quale è in fase di valutazione il project financing presentato al Governo dalla stessa Autobrennero. Con l'incognita del parere dell'Unione Europea sulla amncata gara internazionale.

In teroria, quindi, ad esprimerne il fulcro del futuro svincolo saranno gli 87 metri di campata unica del sovrappasso A22 destinato a sovrastare l’Autostrada del Sole: da qui partiranno le rampe di uscita e accesso, tutte con due corsie per senso di marcia, al posto della singola attuale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Svincolo tra A22 e Autosole: il progetto resta sulla carta, le code sono invece una realtà costante

ModenaToday è in caricamento